Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Appalti e camorra, in carcere il cognato di Walter Schiavone

Antonio CoppolaCASAL DI PRINCIPE. Nella tarda serata del 23 giugno, la sezione distaccata di Casal di Principe della Squadra Mobile di Caserta, diretta dal vicequestore aggiunto Alessandro Tocco, ha eseguito un ordine di carcerazione, emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Napoli, …

…nei confronti di Antonio Coppola, 50 anni, di Casal di Principe, condannato a quattro anni di reclusione per il reato di associazione mafiosa, commesso fino al 1996, dovendo espiare la pena residua di un anno e undici mesi. Coppola è cognato di Walter Schiavone, 50 anni, fratello di Francesco “Sandokan”, capi indiscussi della fazione Schiavone del clan dei Casalesi, entrambi detenuti in regime di 41 bis.

Secondo le risultanze investigative, suffragate dalle dichiarazioni di collaboratori di giustizia, tra cui anche Carmine Schiavone, Antonio Coppola, imprenditore edile, nell’ambito del clan rivestiva la funzione fondamentale di referente nel settore degli appalti di opere pubbliche, sia attraverso l’aggiudicazione alle sue imprese dei lavori appaltati, sia nell’attività di alterazione delle gare d’appalto. Per tali motivi, in passato, Coppola era stato sottoposto a misure di prevenzione personali e patrimoniali, in particolare gli erano stati sequestrati beni immobili, società e quote societarie, tra le quali quote della “S.C. Albanova s.r.l.”, di imprese a lui riconducibili.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico