Aversa

Tremonti “taglia” e Diomaiuta cerca di far quadrare i conti

Pasquale DiomaiutaAVERSA. Mentre la politica e i politicanti si affrontano in singolar tenzone, l’assessore alle finanze Pasquale Diomaiuta cerca di garantire un minimo di sopravvivenza alla macchina comunale tentando di far quadrare i conti tra consuntivo e preventivo …

… in un momento in cui lo Stato taglia1 milione e 200mila euro rispetto allo scorso anno. “Venerdì scorso – ha affermato l’esponente Udc nella giunta Ciaramella – abbiamo provveduto ad approvare il conto consuntivo per il 2010. Si è trattato di un atto necessario, visto che solo così facendo potremo stilare il bilancio preventivo per il 2011 il cui termine per l’approvazione è il 30 giugno 2011”.

Diomaiuta sottolinea che entro questa data lo strumento contabile verrà approvato in giunta per poi passare al vaglio del consiglio. “Purtroppo – ha aggiunto – in considerazione del cospicuo taglio delle risorse statali, per trovare fondi sostitutivi abbiamo dovuto procedere ad approvare il conto consuntivo che ha portato un avanzo di gestione di 19 milioni di euro”.

“Si tratta di un vero e proprio salvadanaio che, in primo luogo, – ha continuato l’esponente del partito di Pierferdinando Casini – ci ha consentito di rispettare il patto di stabilità. Questo particolare ci consente di utilizzare gli avanzi di bilancio, una metà per le spese vincolate, un’altra metà per quelle non vincolate. In particolare, saranno utilizzati per spese in conto capitale e per debiti fuori bilancio nel momento in cui verranno fuori”.

A Diomaiuta chiediamo anche un commento sull’attuale situazione politica, dove vi sono fibrillazioni continue sia in seno al partito di maggioranza relativa che con e tra le altre forze che compongono la coalizione di centrodestra. “In verità c’è molta confusione sotto il cielo. Non voglio entrare nel merito, ma solo sottolineare che a noi assessori, che mettiamo la nostra faccia nell’amministrare, spetta il compito di dare risposte concrete, per questo non dico che spesso siamo costretti a muoverci in autonomia dalla politica, ma non possiamo permetterci distrazioni”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico