Aversa

Spezzaferri: “La Normanna resterà la squadra di Aversa”

Giovanni SpezzaferriAVERSA. Il presidente Spezzaferri e l’amministratore delegato Alfonso Cecere comunicano che l’Aversa Normanna è e resterà la squadra della città.

«Dopo la riunione con i soci sostenitori tenuta lo scorso venti maggio, all’interno della quale si erano profilati scenari diversi che poi non si sono verificati – spiegano i dirigenti granata – ci siamo resi conto che il progetto a noi caro e costruito negli anni con grandi sacrifici era destinato ad una lenta agonia. Nel frattempo, da Caserta è arrivato l’invito del Sindaco Del Gaudio cui abbiamo risposto con cordialità e per rispetto istituzionale. Tuttavia, nonostante l’invito del Sindaco di Caserta poteva rappresentare un progetto di più ampio respiro ed il raggiungimento di un importante obiettivo, abbiamo sempre specificato che l’incontro non era preludio ad una decisione ma che avremmo ascoltato prima l’amministrazione e la tifoseria aversana».

«Il Sindaco Ciaramella, nonostante fosse fuori città la settimana scorsa, ci ha chiamati molto spesso – proseguono Cecere e Spezzaferri – facendoci sentire il proprio sostegno, invitandoci a riflettere e dandoci delle rassicurazioni sull’impegno che avrebbe profuso nel coinvolgimento attivo di ogni settore della città. Lo stesso hanno fatto familiari, amici ed una parte della tifoseria standoci sempre accanto. L’inagibilità dello stadio Pinto poteva essere un ostacolo ma non è stato solo questo a farci decidere di restare ad Aversa. Sono state proprio il Sindaco con le istituzioni, le famiglie e chi ci sta più vicini, tifosi ed amici, a farci prendere la decisione giusta». «Ora – conclude la dirigenza granata – dobbiamo concentrarci tutti insieme sul progetto Aversa Normanna e trasformare il malumore creatosi in energia positiva e pensare subito al futuro. La nostra prima azione concreta, dopo la scelta del nuovo allenatore e dello sponsor tecnico, sarà il cambio inderogabile di sede entro il 30 giugno prossimo. La sede definitiva sarà ad Aversa e da qui non si potrà muovere mai più».

Intanto, anche il sindaco Ciaramella, ieri, appena tornato in città, ha incontrato i dirigenti dell’Aversa Normanna: «Nonostante la mia lontananza – dichiara il Primo Cittadino normanno – mi sono sempre tenuto in contatto con la dirigenza granata. Dopo esserci incontrati, posso dire che io, personalmente, come Sindaco uscente e, dunque, non per campagna elettorale, mi impegnerò per coinvolgere tutta la politica e la cittadinanza affinchè nessuno resti più sordo. Spezzaferri e Cecere sono galantuomini cui va tutta la mia stima e concittadini che hanno ampiamente dimostrato di amare la propria città come vorrei che molti la tenessero a cuore. I dirigenti dell’Aversa Normanna mi hanno garantito che la squadra mai uscirà dai confini della nostra città e dell’agro».

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico