Aversa

Senso unico Via Mancone, Capasso ‘gira’ lettera dei residenti a Della Valle

Rosario CapassoAVERSA. Continua la protesta dei residenti di via Mancone. A supportarla è il consigliere comunale Rosario Capasso capogruppo consiliare del Fli che sulla spinosa questione da testimonianza concreta del problema segnalatogli da un gruppo di residenti.

“Mi corre l’obbligo di intervenire in ordine alla querelle di via Mancone” scrive il finiano in una nota trasmessa alla stampa. “Non me ne voglia il mio amico assessore alla viabilità Gino Della Valle se purtroppo, ultimamente, ci ritroviamo sempre in rotta di collisione, politicamente parlando. Ma – continua – ho ricevuto e faccio mia una missiva inviatami da un condomino di via Mancone, il quale non chiede altro che ritornare al doppio senso di marcia su via Mancone, e indica una serie di riflessioni”. “Con l’auspicio (sicuramente) che l’assessore li ascolti – conclude Capasso – gli giro la richiesta”.

Ecco il testo della missiva dei residenti: “Siamo dei residenti in un condominio di via Mancone, vorremmo fare un plauso all’assessore Della Valle per la scelta del divieto alla codesta via. Con quale logica di viabilità egli ha fatto adottare quel divieto? E’ assurdo che per percorrere 10 metri i residenti debbano fare il giro della città, andando ad ingolfare ulteriormente la già di per se trafficata arteria di via Costantinopoli. Tale divieto rende addirittura più alto il rischio di incidenti, considerato che molti guidatori, piuttosto che circumnavigare l’intera città, preferiscono infrangere il divieto in questione, rendendo pericoloso il transito di chi, invece, lo rispetta. Siamo convinti che tutti i residenti di via Mancone, che giungano dall’uscita di Aversa Sud, vorrebbero entrare in casa loro in pochi minuti. Con l’intenzione di fornire, magari, una soluzione più logica, ci chiediamo perché Della Valle, non abbia applicato a questo divieto l’eccezione per i residenti come fanno in quasi tutte le città d’Italia, evitando così, oltre l’indignazione dei residenti stessi, anche i sopracitati rischi legati alla farraginosa viabilità del rione Costantinopoli”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico