Aversa

Gli abitanti di Via Mancone criticano l’assessore Della Valle

Via GiovenaleAVERSA. Ancora proteste dagli abitanti delle prime quattro traverse di via Mancone. Dopo aver protestato per essere stati costretti a dover sopportare un lungo giro della città per rientrare nelle abitazioni a causa del nuovo dispositivo di traffico voluto dall’assessore alla viabilità Gino della Valle, …

… che, aprendo la nuova strada denominata provvisoriamente via ex Alifana, ha trasformato il doppio senso di marcia originale dell’arteria in un senso unico diretto da via Costantinopoli a via Pastore, segnalano la pericolosità di questa nuova arteria per la quasi totale mancanza di illuminazione che pur segnalata a chi di dovere sembra non interessare alcun amministratore. Anzi l’assessore avrebbero difeso e confermato la scelta senza tenere minimamente conto delle esigenze dei residenti. Da qui la nuova protesta diffusa attraverso un comunicato trasmesso alla stampa.

“Si resta interdetti alle dichiarazioni rese dal signor Della Valle, assessore al traffico, che – si legge nella nota – giustifica il cambio di senso su via Mancone e strade limitrofe affermando di avere operato nel rispetto della collettività finalizzando la scelta per alleggerire il traffico su via Costantinopoli; rendere sicura via Mancone e ridurre il numero degli incidenti avvenuti, a suo dire, in passato”. “Sono parole che non trovano fondamento, perché – continua la nota – di certo non c’è rispetto per la collettività di via Mancone dal momento che dall’incrocio con la parrocchia ad andare su, partendo da via Cardinale Francesco Morano vi sono qualcosa come 400 famiglie che subiscono il disagio di dover fare un lunghissimo giro per tornare a casa”.

“Circa l’alleggerimento del traffico su via Costantinopoli – continua la nota – si avrà esattamente il contrario, perché quelle 400 famiglie non potendo percorre via Mancone nel senso da via Pastore in giù e non avendo la possibilità di entrare in via Cardinale Francesco Morano, via Giovenale, via Apuleio o la traversa seguente perché chiuse da mura e cancelli sono costrette a passare per forza per via Costantinopoli. Senza parlare dei giri assurdi che sono costrette a fare passando su strade già normalmente trafficate”.

“Infine – prosegue la nota – circa la motivazione addotta relativamente ai numerosi incidenti avvenuti in passato su via Mancone. aspettiamo che l’assessore mostri le statistiche di feriti, morti o semplicemente di incidenti d’auto avvenuti su questa strada perché gli scriventi che vivono in queste strade da quarant’anni di incidenti mortali o frequenti non ne hanno memoria”. “A questo punto –conclude il comunicato – ci aspettiamo che nella questione intervenga il sindaco che è figlio di questa zona e che qui ha ricevuto una messe di voti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico