Napoli Prov.

Cambiano i sensi di marcia: scoppia il caos

 AVERSA. Cambiano, ancora una volta, come ad ogni inizio di estate, i sensi di marcia in città, facendo scoppiare un vero e proprio caos nella zona della chiesa di Costantinopoli, con tantissime difficoltà per chi deve recarsi in quella parte di Aversa provenendo da Sud.

Al di là delle parole, il racconto telegrafico di un cittadino costretto a recarsi da quelle parti: Via Mancone è solo a salire verso Lusciano; alla fine di Via Plauto (incrocio con via Mancone) sei obbligato a girare a destra; così come la strada che hanno ricavato asfaltando dove correvano i binari dell’Alifana, c’è l’obbligo a girare a destra salendo per il bar “2 pini”.

Da qui l’odissea di chi deve recarsi in quella parte della città. “Morale (dice il nostro interlocutore): chi viene da Aversa Sud, da Parete, da Lusciano, da Melito, insomma da tutta l’area che è a Sud di Aversa, per arrivare alla chiesa di Costantinopoli, alla pizzeria da “Costantino”, da “Rotunno Legnami” e presso tutte le famiglie che abitano da dove inizia la chiesa di Costantinopoli fino all’incrocio con via Plauto (via Mancone prima e seconda traversa), hanno una sola possibilità per accedere alle loro case e ciò entrare su via Mancone da via Costantinopoli.

E come accedono a via Costantinopoli venendo da Sud? La strada della “casarelle”, via Belvedere, ti obbliga a girare a destra e a salire verso il bar “2 pini”, la stessa cosa come detto dalla strada ricavata dall’ex ferrovia, per via Roma non puoi passare perché c’è l’isola pedonale (da là potresti in teoria girare a sinistra e tagliando il Lemitone uscire su via Costantinopoli); se percorri via Plauto sei obbligato a girare a destra dai nuovi segnali e giri intorno. Certo, puoi farti tutta la Variante se vieni da sud, arrivare all’incrocio con via Diaz e da lì passare davanti al “Vittoria”, poi circumnavigare il municipio (ma se è festivo c’è l’isola pedonale e ti allunghi verso l’ospedale psichiatrico “Saporito”), quindi passare davanti all’ex cinema “Della Valle”, uscire a piazza Magenta, da lì a destra (angolo tabaccaio), finalmente su via Costantinopoli e poi ancora a destra su via Mancone. Che saranno 5-6 km al giorno per tornare a casa e un’oretta di traffico nelle ore di punta?”.

Una soluzione ci sarebbe, secondo chi ogni giorno si reca in quella zona: “per chi viene da Aversa sud, farsi tutta la strada ex ferrovia Alifana, girare a destra, poi davanti al bar ‘2 pini’, imboccare via Tiziano, all’incrocio con il distributore Andreozzi, girare a sinistra, immettersi su via Orabona (già iper affollata per via della chiusura di via Roma al traffico) e da lì alla prima girare a sinistra nel dedalo dei vicoletti del Lemitone, per uscire finalmente su via Costantinopoli e poi a destra su via Mancone”. Un percorso di guerra che gli aversani non potranno sopportare e che fa dire loro: “Complimenti al genio che ha pensato queste misure”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico