Teverola

Arrestati due rapinatori albanesi dopo inseguimento

 TEVEROLA. Hanno portato a spasso i carabinieri che li inseguivano da Teverola a Santa Maria Capua Vetere, dove la vettura a bordo della quale viaggiavano si è schiantata contro un muro perimetrale senza arrecare danni.

A finire in manette, grazie alla prontezza dei carabinieri del reparto territoriale di Aversa, due albanesi: Leonard Erebak e Artur Zequyna, rispettivamente di 25 e 23 anni. I due non avevano rispettato l’alt, verso l’una dell’altra notte, ad un posto di blocco a Teverola, dove ha avuto inizio l’inseguimento. Una volta fermati, gli albanesi hanno cercato di malmenare i militari, ma sono stati bloccati e messi in manette. La vettura a bordo della quale viaggiavano è risultata rapinata il giorno prima ad un ventinovenne di Lusciano. All’interno dell’auto i militari hanno rinvenuto due passamontagna, un coltello ed un paio di guanti che, quasi certamente, sono stati utilizzati per mettere a segno rapine nell’agro aversano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico