Succivo

Legambiente propone ai candidati un “Patto per l’Ambiente”

Antonio PascaleSUCCIVO. Tempo di bilanci per l’amministrazione uscente di Succivo. E questa volta a dare i voti è Legambiente che, nel 2006 aveva proposto ai candidati a sindaco il “Patto per l’Ambiente”, una proposta in dieci punti per uno sviluppo locale sostenibile.

E così, come ogni buon professore, penna rossa alla mano, l’associazione ambientalista che opera da 15 anni nel territorio atellano, ha tirato le somme su quel documento-impegno con la firma di Franco Papa, sindaco uscente e ricandidato alla guida della cittadina atellana. Zero su dieci. Bocciatura netta, quindi, con poche speranze di recupero: “Non è stato piacevole per noi – commenta Antonio Pascale, presidente del sodalizio ambientalista – arrivare ad una conclusione così eclatante, ma dobbiamo purtroppo constatare che in cinque anni, l’amministrazione uscente non ha fatto praticamente niente per l’ambiente e il territorio. Anzi, con la scusa del piano casa, ha dato il via all’operazione edilizia più massiccia dell’intera storia di Succivo, dalle origini ad oggi e, cosa che rende questa operazione ancora più dannosa, senza un minimo di pianificazione”.

Ma gli ambientalisti non si fermano qui e, ripropongono il loro patto, questa volta a tutti i consiglieri delle tre liste in lizza alle prossime elezioni.

Questi i punti della proposta-decalogo degli ambientalisti:

1 Un “nuovo municipio” e la pianificazione urbanistica

2 Rifiuti: Raccolta differenziata al 65% entro il 2012

3 Sostegno ai Referendum contro la Privatizzazione dell’Acqua e il Nucleare del 12e 13 giugno

4 Isole pedonali, abbattimento delle barriere architettoniche, marciapiedi

5 Recupero dell’area di Teverolaccio e parco urbano dei Regi Lagni

6 Verde urbano: piano comunale del verde pubblico e privato

7 Energia: pannelli solari obbligatori sulle nuove costruzioni e ristrutturazioni e risparmio

energetico negli edifici pubblici

8 Creazione di una rete di piste ciclabili e piano della mobilità debole

9 Adozione di un piano regolatore delle emissioni elettromagnetiche

10 Vasca Castellone: Progettazione partecipata

“Ci auguriamo di raccogliere le firme di tutti i candidati – continua Antonio PascaleIl nostro è un vero e proprio programma di governo per un futuro sostenibile della nostra cittadina, con tanto di obiettivi e target specifici. Gli impegni di natura ambientale-culturale ed urbanistica presenti nel nostro patto e sottoscritti dai candidati, se portati avanti, riusciranno a risollevare lo status non solo ambientale ma anche sociale ed economico del territorio. Legambiente vigilerà a che gli impegni presi siano portati avanti dai firmatari del patto che il 16 maggio saranno scelti dal popolo di Succivo”.

SCARICA IL TESTO INTEGRALE DELLA PROPOSTA DI LEGAMBIENTE

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico