Sparanise - Pignataro Maggiore - Francolise - Calvi Risorta

Maggio dei monumenti, grande successo per la mostra archeologica

l'AntiquariumSPARANISE. E’ stato un successo che è andato ben oltre le più rosee aspettative quello registrato nelle due giornate all’insegna della cultura e dell’archeologia vissute nel week end nella cittadina calena.

Grazie alla collaborazione del gruppo archeologico Falerno-Caleno, guidato dall’archeologa Angela Carcaiso, è stato possibile riaprire la mostra allestita all’interno dell’ex serbatoio “S. Paride” fatto che ha consentito una serie di visite archeologiche inserite quest’anno nel maggio dei monumenti voluto dall’amministrazione comunale di Sparanise guidata dal sindaco Mariano Sorvillo.

La mostra sull’ager Calenus, che è stata realizzata nel 2002 grazie all’impegno dell’allora Soprintendenza ai Beni Archeologici di Napoli e Caserta, dell’Amministrazione Comunale e del Gruppo Archeologico “Falerno-Caleno”, ha una esposizione articolata su tre livelli di pannelli ed alcuni interessanti reperti rinvenuti nel corso di scavi archeologici effettuati nel territorio di Sparanise negli ultimi decenni. Ospitata nell’ex serbatoio, monumento a pianta ottagonale costruito nel XIX sec. per convogliare l’acqua proveniente dalla sorgente S. Paride di Teano e distribuirla alla popolazione residente, la mostra, finalmente aperta al pubblico ha fatto scoprire alle giovani generazioni alcuni aspetti della storia del territorio caleno e della città di Sparanise, a partire dai reperti rinvenuti nella villa romana di Briccelle e nelle tombe della necropoli di località Masseria Ranucci.

Tomba del VI secolo d.C. in località Briccelle“E’ stato un grande successo che è andato ben oltre le nostre più rosee aspettative – ha spiegato l’assessore alla politiche sociali Francesco Dell’Ovo – soprattutto in considerazione del notevole interesse manifestato da quanti non avevano idea di cosa fosse contenuto nell’antiquarium. Evidentemente in città c’è ancora sete di cultura e la voglia di scoprire le origini e la storia è tanta. Voglio ringraziare tutti i volontari del gruppo archeologico Falerno-Caleno di Sparanise per aver ridato vita alla mostra archeologica e di averla preservata dall’oblio e dalla decadenza, per renderla fruibile anche alle nuove generazioni. Sicuramente la struttura, che è l’unico centro espositivo dell’intero agro caleno, riaprirà presto i battenti ed offrirà ai tanti che ne hanno espressamente fatto richiesta, la possibilità di conoscere il patrimonio archeologico di cui dispone la nostra città. Per l’occasione, come amministrazione comunale abbiamo prodotto un opuscolo informativo all’interno del quale è possibile ammirare i manufatti rinvenuti sul territorio comunale nelle varie occasioni di scavo”.

Questo il calendario delle visite in programma per il mese di maggio, aperto anche agli istituti scolastici della città: Sabato 14, dalle ore 9 alle ore 12; Sabato 21, dalle ore 9 alle ore 12 e sabato 28, dalle ore 9 alle ore 12.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico