Sant’Arpino

Unpli, conclusa la quinta edizione di Arteteca

 SANT’ARPINO.Al Teatro Lendi di Sant’Arpino, nel contesto della 13esima rassegna di teatro-scuola PulciNellaMente, si è conclusa in un tripudio di gioia e allegria laquinta edizione di Arteteca.

Il direttore generale Franco Pezone, presidente dell’Unpli Caserta, ha dichiarato: “Quest’anno Arteteca ha superato anche le più rosee aspettative, infatti, oltre al numero record di scuole aderenti al concorso, ben ventotto, di notevole interesse è stata anche la qualità degli elaborati in concorso che ha visto la giuria impegnata lungamente per individuare i lavori migliori”. A condurre la serata lo showman Erennio De Vita, affiancato dalla splendida Federica Caruso, vincitrice del concorso nazionale di bellezza “La più Bella Strega d’Italia 2010”, testimonial e madrina d’eccezione.

Alla premiazione sono intervenuti, manifestando la propria approvazione e considerazione, oltre al vicesindaco di Sant’Arpino Gianluca Fioratti, che ha fatto gli onori di casa in maniera cordiale e attenta, gli organizzatori di PulciNellaMente Elpidio Iorio, Carmela Barbato e Antonio Iavazzo, l’onorevole Americo Porfidia che ha ribadito lodi ed elogi nei confronti dell’iniziativa, delle scuole e delle Pro Loco, il presidente di Agrisviluppo Generoso Marrandino, il sindaco di Capua Carmine Antropoli, il sindaco di Valle di Maddaloni Luigi Coscia, il sindaco di Cesa Vincenzo De Angelis; il sindaco di San Marcellino Pasquale Carbone, il vicesindaco di Frignano Luigi Tessitore; il sindaco f.f. di Camigliano Gemma Graziano, l’assessore alla pubblica istruzione di Ruviano Mario Petrazzuoli; l’assessore alla pubblica istruzione di Marcianise Achille De Angelis, il sindaco f.f. di Alife Maddalena Di Muccio, l’assessore alla cultura di Caianello Stefano Peccerillo, il presidente del Consiglio comunale di Vitulazio Giovanna Pezzulo e l’assessore ai lavori pubblici Antonio Arzillo, l’assessore alla Cultura di Raviscanina Antonio De Cristofano, i giurati prof. Domenico Savino e il professor Enrico Crispino e lo sponsor Raffaele Ferraiuolo.

Numerosa la presenza degli esponenti del mondo delle Pro Loco intervenuti per l’occasione: Pasquale Di Meo (Ruviano), Mariana Iocco (Capua), Costantino De Cristofano (Raviscanina), Tullio Del Pozzo (Capua), Giuseppe Piccolo (Recale), Raffaele Versaci (Alife), Adriana Cenname (Camigliano), Cesario Villano e Umberto Guarino (Cesa) Biagio Porfidia (Marcianise), Marco Seguino (Frignano), Carla Pontillo (Capodrise), Fausto Miranda (Valle di Maddaloni), Giuseppe Pagliaro (Mondragone), Arturo Marseglia (Vairano Patenora), Davide Laurenza (Caianello), Antonio De Santis (San Marcellino), Giovanni Giudicianni (Vitulazio), Aldo Pezzella (Sant’Arpino), Luigi Paolella (Letino).

Durante la premiazione, il numeroso pubblico intervenuto ha assistito all’esibizione delle Majorette della scuola “Gaglione” di Capodrise, grazie alla collaborazione con la Fitp Comitato provinciale di Caserta, ha ammirato i costumi tipici dei gruppi folkloristici casertani di Letino, Valle Agricola e Caiazzo, assistito, all’esibizione del gruppo “Aria Nova” di Ruviano, ed infine, Miss Rajano 2011”, Katia Di Meo, ha sfilato indossando per l’occasione uno splendido abito tricolore realizzato per il 150° Anniversario dell’Unità d’Italia dalla stilista Rosalia Calandro.

Ecco le scuole premiate con una borsa di studio di 500 euro:

Per la scuola primaria: Direzione Didattica Statale di San Marcellino, con il progetto “Crescere insieme”, iniziativa tesa a sviluppare nei bambini attività manipolative ed espressive;

Per la scuola secondaria di primo grado: Istituto Autonomo Comprensivo “De Gasperi” di Valle di Maddaloni, con il progetto “Fratelli d’Italia…”; gli alunni attraverso un’originale interpretazione hanno esposto le peculiarità del territorio e il suo ruolo nella storia dell’unità d’Italia;

Per la scuola secondaria di secondo grado: Liceo Scientifico Statale “Garofano” di Capua, con il progetto “Gruppo Storico”; gli alunni si sono impegnati in maniera egregia a far rivivere attraverso il recupero dei costumi storici alcune pagine della millenaria storia di Capua.

Inoltre, sono state riconosciute altre due borse di studio di 750 euro: Premio Speciale Pro Loco: Istituto Professionale Alberghiero “Drengot” sede coordinata di Cesa, con il progetto “O’pesc’ m’briac”; gli alunni hanno inteso esaltare l’arte culinaria, valorizzando le risorse tipiche del territorio attraverso un artistico lavoro realizzato con una zucca.

Premio Speciale Unpli Campania: Istituto Comprensivo Statale “San Michele” di Alife, con il progetto “Alife e la nostra identità culturale”; un’elaborazione attenta finalizzata ad accrescere negli alunni il senso di appartenenza al territorio. Tutte le scuole partecipanti, i Comuni e le Pro Loco che hanno collaborato al concorso hanno ricevuto una targa a testimonianza della partecipazione, mentre a tutti i 4.074 alunni partecipanti è stato consegnato un attestato di partecipazione.

Franco Pezone, nel concludere la quinta edizione di Arteteca, visibilmente emozionato, ha spiegato al numeroso pubblico intervenuto che “le motivazioni che spingono l’Unpli Caserta a scommettere ed investire sul mondo della Scuola sono tante e tutte valide, ma quello che più di ogni altra cosa ci stimola è la certezza che solo attraverso la collaborazione continua, attenta ed intensa, con le nuove generazioni, sia possibile costruire un futuro migliore e soprattutto sostenibile per il nostro territorio. Con Arteteca il mondo della Scuola e quello delle Pro Loco trovano un ideale punto d’incontro, l’obiettivo è di aiutare i nostri giovani ad allenarsi alla competizione sociale, per essere pronti a rappresentare la nuova coscienza sociale e culturale del territorio casertano. Le scuole sono per eccellenza i contenitori dove si formano le coscienze dei futuri rappresentanti della nostra nazione”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico