Sant’Arpino

Tar respinge aggregazione scuole santarpinesi

Giuseppe LetteraSANT’ARPINO. Il Tar Campania con due ordinanze la 201100590 del 31 marzo 2011 e la 201100929 del 26 maggio 2011 ha respinto due istanze di sospensione della delibera comunale, provinciale e regionale di dimensionamento scolastico del Comune di Sant’Arpino …

… e relativa all’aggregazione della Scuola Materna ed Elementare “Rodari” al Circolo Didattico “Cinquegrana” con il conseguente ridimensionamento e ritorno alle origini dell’Istituto Comprensivo “Rocco” in Scuola Media. Il provvedimento del Tribunale Amministrativo Regionale ha confermato la bontà dell’iniziativa posta in essere dall’Amministrazione comunale e diretta a razionalizzare il sistema scolastico locale.

Era impensabile, infatti, che a parità di popolazione scolastica (ovvero il numero di alunni che frequentano le scuole primarie santarpinesi è stabile) la dirigenza scolastica dell’ex Istituto Comprensivo “V. Rocco”, nonostante le numerose diffide dell’attuale Amministrazione Comunale, a non raccogliere un numero di iscrizioni superiore agli spazi disponibili, chiedeva ogni anno la realizzazione di nuove classi, il tutto ovviamente a spese degli ignari cittadini santarpinesi.

L’aspetto più eclatante, però, dell’intera vicenda e che non tutti conoscono è che alcuni (forse addirittura tutti) genitori degli alunni dell’ex Istituto Rocco si sono trovati senza saperlo ad essere ricorrenti contro il Comune di Sant’Arpino, la Provincia di Caserta e la Regione Campania. Questi infatti, a loro detta, avevano firmato semplicemente una petizione a favore della Scuola per poi venire a conoscenza di aver dato mandato ad un Avvocato (guarda caso fratello di un’insegnante della Rocco). Senza saperlo si sono ritrovati a rivestire il ruolo di ricorrenti al posto dei diretti interessati che hanno pensato bene di nascondersi dietro un dito, credendo di non essere visti.

Cari concittadini, l’amministrazione comunale targata Eugenio Di Santo è per i fatti e lo dimostra quotidianamente specie per quanto riguarda le politiche scolastiche. Grazie all’operato dell’assessore alla Pubblica Istruzione Giuseppe Lettera, in sinergia con l’assessore ai Lavori Pubblici Elpidio Iorio e l’intera Giunta comunale, è riuscita, oltre ad intercettare finanziamenti come quello di 150mila euro per la riqualificazione del plesso De Amicis, ad accedere al finanziamento regionale dell’Asilo Nido comunale e ad istituire una sede staccata del Liceo Scientifico ‘E. Fermi’ di Aversa, si è fatta carico della sciagurata gestione del sistema scolastico della precedente amministrazione comunale e, come suo dovere, ha provveduto e provvede alla manutenzione ordinaria e straordinaria degli Edifici scolastici impegnando in solo due anni la considerevole somma di circa 200mila euro.

A tal proposito è opportuno segnalare che, proprio per quanto riguarda la manutenzione straordinaria degli stessi, l’Amministrazione Di Santo nel mese scorso ha dovuto fronteggiare l’ennesima emergenza emersa nell’edificio della scuola materna di via Marconi, dove si è registrata la caduta di pezzi di intonaco dai soffitti; e pensare che la precedente Amministrazione voleva proprio lì sopraelevare.

L’Amministrazione Di Santo, per la tutela e l’incolumità degli alunni, ha provveduto a trasferirli provvisoriamente nei locali dell’ex Scuola Mondo e si è già attivata affinché a breve possano partire i lavori di messa in sicurezza dell’Asilo di via Marconi rendendolo più confortevole e funzionale e tranquillizzando i genitori degli alunni.

Quando gli amministratori operano e fanno politica per la Scuola i risultati si ottengono e si vedono. Diverso è, invece, il caso di quando è la Scuola che vuole fare politica o di quando i “politici”ed ex amministratori pensano solo, per fini elettorali, a presenziare e a stringere le mani dentro e fuori le segreterie dei presidi, sopra e sotto i palchi di rappresentazioni di fine anno e senza impegnarsi a mettere in sicurezza gli edifici scolastici come quello dell’Asilo in via Marconi. Di certo oggi è il caso di gridare più forte: “Fuori la politica dalla Scuola!”.

Il gruppo di maggioranza di ALLEANZA DEMOCRATICA PER SANT’ARPINO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico