Santa Maria C. V. - San Tammaro

Festa dell’Europa alla scuola ‘Gallozzi’

 SANTA MARIA CV. E’ dedicata al 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia l’edizione di quest’anno della Festa dell’Europa, organizzata dalla scuola secondaria di primo grado “Carlo Gallozzi” di Santa Maria Capua Vetere.

Su input della dirigente scolastica Armida Altieri, sabato 21 maggio, alle 11.15, al Teatro “Federico Fellini” di Curti andrà in scena lo spettacolo di fine corso del Laboratorio Teatro-Coro, dal titolo “Viva l’Italia”, ad opera degli allievi di tutti i corsi Pon,ispirato alla storia ed ai personaggi che hanno contribuito fattivamente all’Unità d’Italia.

«E’ nostro intento celebrare, come ogni anno, la Festa dell’Europa – afferma la professoressa Altieri – Un’iniziativa che conferma la grande opportunità che l’Europa ci offre in termini di formazione scolastica degli studenti. Sabato la scuola “racconterà” il lavoro fatto nei percorsi formativi dei variPon C1 e C4 di italiano, matematica, inglese e francese.I corsi tante soddisfazioni ci stanno dando: un gruppo di allievi della scuola, infatti, ha partecipato, lo scorso 12 maggio, alla finale a Milanodei giochi matematici presso l’Università Bocconi,che ha riservato anche ai loro genitoriuna cordiale accoglienza.Nei rilevamenti nazionali dell’Invalsi, inoltre, la ‘Gallozzi’ ha sempre ottenuto risultati medio alti. Enormi consensi ha ottenuto poi il corso C3, LE(g)ALI AL Sud, Educazione alla legalità e alla cittadinanza (Programmazione dei Fondi strutturali Europei 2007/2013 Pon “Competenze per lo sviluppo” Fse), che valorizza il rispetto dell’ambiente e la diffusione di una coscienza civile, fondata sull’esplorazione e la tutela del patrimonio artistico locale (L’associazione che collabora al C3 “Le(g)ali al sud” è la Extramoenia). Il progetto si è posto come obiettivo primario lo sviluppo di un’autentica coscienza civica, per la promozione di una cittadinanza attiva, attraverso la consapevolezza dell’immenso patrimonio artistico di Santa Maria Capua Vetere. I fruitori del progetto formati potranno così adoperarsi per tutelare e conservare tale patrimoni e nel contempo trasmetterne la conoscenza e prodigarsi per la valorizzazione dello stesso anche difendendolo da atti illegali denunziando gli stessi agli organi competenti. Infine, la novità di quest’anno è stato il progetto musica (B1), con corsi di chitarra pop/rock e batteria».

Con “Fare musica”, inoltre, l’istituto «Carlo Gallozzi» ha ampliato l’offerta formativa, mediante la realizzazione del curricoloverticale per il raggiungimento delle competenze chiave di cittadinanza europea dell’”Imparare ad imparare”, grazie alla didattica laboratoriale ed alla “espressione creativa”. La scuola, inoltre, si è dotata di una nuova sala computer e di unlaboratorio per la musica con una ricca strumentazione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico