Santa Maria C. V. - San Tammaro

Bonifiche, il capo della Protezione Civile visita discarica Marruzzella

SAN TAMMARO. Un sopralluogo organizzato in tempi strettissimi è quello che venerdì mattina ha visto il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio e Capo Dipartimento della Protezione Civile, …

… il prefetto Franco Gabrielli, in visita presso la discarica “Maruzzella” di San Tammaro, presso il più grande sito di stoccaggio della Campania, quello di Ferrandelle, che nel 2008 consentì alla Protezione Civile di poter sversare rifiuti in attesa di costruire le discariche necessarie, e in altri siti che necessitano di bonifica ambientale.

Il prefetto Gabrielli ha subito accolto l’invito rivoltogli nelle scorse settimane dal presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi, a recarsi in visita nel Casertano al fine di effettuare un sopralluogo dettagliato finalizzato alla verifica dello stato dei luoghi. Gabrielli, infatti, accompagnato dal presidente Zinzi, ha trascorso l’intera mattinata in visita presso numerosi siti della provincia che devono essere bonificati.

Ad accompagnare il prefetto Gabrielli e il presidente Zinzi c’erano anche Nicola Dell’Acqua, direttore generale della Gestione Rifiuti per la Presidenza del Consiglio dei Ministri, Maria Laura Mastellone, assessore provinciale all’Ambiente, Raffaele Picaro, direttore generale della Provincia, e Paolo Madonna, dirigente del Settore Ambiente della Provincia. Il Capo della Protezione Civile ha assicurato al presidente Zinzi la massima collaborazione nel rimuovere i rifiuti depositati dalla struttura commissariale in diversi siti della provincia nel corso dell’emergenza rifiuti del 2008, accollandosi gli oneri economici dell’operazione.

Il presidente Zinzi, poi, ha chiesto al prefetto Gabrielli che venga data un’accelerata alla conclusione dei lavori per la realizzazione dell’impianto di compostaggio, per quel che riguarda la parte di competenza della Protezione Civile. Si tratta, cioè, del ripristino dei luoghi che dovranno ospitare il sito di trattamento dell’umido. Nel giro di circa un mese tale operazione dovrebbe essere completata.

Per mettere a regime tale impianto, poi, resteranno da compiere ulteriori interventi a carico della Regione Campania. Infine, Zinzi e l’assessore Mastellone hanno illustrato al prefetto Gabrielli le modalità operative attraverso cui si sta procedendo a migliorare l’efficienza degli impianti attualmente a disposizione (un particolare riferimento è stato fatto allo Stir di Santa Maria Capua Vetere).

“La visita del prefetto Gabrielli – ha spiegato il presidente Zinzi – dimostra la grande attenzione che la Presidenza del Consiglio dei Ministri sta rivolgendo alla situazione della nostra provincia. Con i passi avanti compiuti con la visita di oggi – ha aggiunto Zinzi – siamo certi che in tempi ragionevoli potrà avvenire il ripristino di molti luoghi della nostra terra che in passato sono stati oggetto di scempi ambientali dovuti alle ripetute emergenze rifiuti che hanno coinvolto la Regione Campania”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico