Parete

Ultime battute di campagna elettorale, Pagano: “No a colpi bassi”

Emiliano PaganoPARETE. Si sono tenuti, a pochi metri di distanza, i comizi delle liste “Parete Responsabile” e “Parete Futura”, capeggiate rispettivamente dai candidati sindaci Luigi Verrengia ed Emiliano Pagano.

Eppure, si legge in una nota della lista Pagano, “differenze inequivocabili hanno caratterizzato i due raduni politici. Il gruppo dell’attuale sindaco Verrengia, che aveva invitato tra gli altri il presidente della provincia, Domenico Zinzi, contava in piazza Berlinguer una cinquantina di persone che hanno ascoltato l’intervento in un clima serio e pacato. Completamente diversa è stata l’atmosfera di piazza Giovanni Paolo II, dove l’entusiasmo dei circa trecento presenti è risultato a tratti tangibile”.

Dopo l’intervento dei candidati alla carica di consigliere comunale, è salito sul palco Pagano, commosso e quasi stupito dalla grande affluenza dei suoi sostenitori. L’avvocato ha infiammato la folla, comunicando il mancato intervento di Zinzi, andato via poco dopo essere arrivato, senza prendere parte al dibattito. Ha poi ripetuto le ragioni che lo hanno spinto ad intraprendere, insieme ai giovani professionisti da cui è accompagnato, un nuovo percorso: dare una svolta, allontanandosi dai colori politici e dai possibili compromessi che ne sarebbero inevitabilmente derivati. La campagna elettorale di Parete continua tra accuse e polemiche: ai presunti voti comprati con pochi euro o qualche promessa, si aggiungono voci sui tentativi di annullare la preferenza dei cittadini. Sembra infatti che alcuni candidati stiano invitando gli elettori a scrivere il proprio nome, barrando una lista diversa da quella di appartenenza. L’invito di Pagano è stato quindi quello di evitare colpi bassi, ricordando che rispetto e lealtà sono i valori imprescindibili di ogni competizione, politica e non.

“Se da un lato Verrengia ha chiesto ai cittadini la fiducia per continuare ad amministrare il paese per altri cinque anni, – dicono i sostenitori di Pagano – noi prospettiamo la possibilità di cambiare completamente il volto di questo paese, promettendo di rendersi, insieme al suo ‘gruppo operaio’ al servizio dei cittadini”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico