Orta di Atella

Archeoclub, visite guidate nelle chiese atellane

San SalvatoreORTA DI ATELLA. Prende il via domenica 8 maggio la 17esima edizione di “Chiese aperte”, manifestazione a carattere nazionale organizzata da Archeoclub d’Italia in centinaia di località italiane, …

… intesa a far conoscere varie testimonianze storiche ed artistiche del patrimonio ecclesiastico, generalmente poco visitate o chiuse al pubblico.

L’iniziativa gode del “placet” della a Cei. Anche in area atellana, e precisamente a Frattaminore, Gricignano ed Orta di Atella, sarà possibile visitare alcune testimonianze d’arte, nell’ambito di “visite guidate” tenute dai soci di Archeoclub Atella. Infatti, dalle ore 9 e sino alle 12.30 di domenica, i ragazzi della sezione comprensoriale di Atella dell’Archeoclub d’Italia saranno disponibili: a Frattaminore presso la Parrocchia di San Maurizio, per la visita dell’antica cappella di San Sebastiano, ancora in fase di ultimazione dei restauri; a Gricignano, presso la cappella dell’Annunziatella, in via Aversa, per una puntuale ed apposita visita del presbiterio affrescato; ad Orta di Atella, presso il convento francescano di piazza San Salvatore, per una interessante visita all’apparato degli affreschi tardo-rinascimentali, che adornano il noto chiostro monastico ortese.

Tutti gli interessati possono recarsi nei luoghi citati per una stimolante esperienza, fatta di conoscenza storica del territorio atellano. Per l’associazione Archeoclub, lo spirito è quello di richiamare l’attenzione di un vasto pubblico sulle valenze d’arte di un ricco patrimonio che ha segnato il nostro passato storico e contraddistinto la varietà di un territorio non secondo ad altri.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico