Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Palmieri lascia il Pdl e si impegna per il Nuovo Psi

 MONDRAGONE. Con le dimissioni di Daniela Nugnes dall’incarico di coordinatrice cittadina del Pdl di Mondragone, anche Raffaele Palmieri si dimette da vicecoordinatore della sezione.

“Esco completamente dalla scena del Pdl locale – dice Palmieri – per dedicarmi completamente alla vita politica del Nuovo Psi, partito tra l’altro da dove provengo, in quanto sono stato già nominato insieme a Gerardo Napolitano e Giovanni Papa a commissario cittadino, dalla direzione provinciale del Nuovo Psi nelle persona del segretario in carica Nicola Di Nuccio, in perfetta sintonia con il responsabile Regionale nonché con l’onorevole Massimo Grimaldi, nell’ambito di un più ampio progetto di ristrutturazione e riorganizzazione del Partito su tutto il territorio Provinciale ed a completamento delle nomine conferite su l’intera provincia. Ritengo innanzitutto doveroso un ringraziamento all’onorevole Landolfi per l’opportunità di crescita che questo impegno mi ha dato e ci tengo a fare un in bocca al lupo al nuovo coordinatore designato, ovvero Giuseppe Piazza, augurandomi che possa dare nuovo impulso positivo alla vita della sezione mondragonese ma soprattutto un’ apertura maggiore del partito ai tanti simpatizzanti che vi sono in città”.

Per quanto riguarda il Nuovo Psi, “l’attività politica deve essere ripresa in tempi brevissimi e oltre all’apertura imminente di una nuova sezione, non mancheranno incontri programmati settimanali per sviluppare un confronto ed un dibattito tra gli iscritti al fine di costruire e definire unitariamente quelle linee congressuali che approderanno in assemblea plenaria e, dalla quale, saranno espressi i componenti della direzione ed il coordinatore cittadino che meglio saranno in grado di rappresentare, coordinare e definire rapporti e strategie interpartitiche”.

“Dobbiamo essere pronti – conclude Palmieri – per eventuali elezioni amministrative, visto anche gli sviluppi politici degl’ultimi giorni, esse non sembrano poi tanto lontano, perché è sotto gli occhi di tutti il totale immobilismo che regna in città. In questi tre anni e mezzo di Amministrazione Cennami non si è visto il benché minimo sviluppo economico e la città non può più permettersi di perdere altro tempo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico