Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Attori fiction contro diocesani, spettacolo per “La nostra partita del cuore”

 MONDRAGONE. “La nostra partita del cuore”, la kermesse organizzata presso il campo sportivo di Mondragone, nel pomeriggio del 7 maggio è finita con un pareggio sudato, sia per i rappresentanti della Nazionale Attori Fiction, …

… sia per la squadra nata dalla selezione dei docenti e degli alunni della Diocesi di Sessa Aurunca, capitanata dall’insostituibile ed infaticabile professore e attore Pietro Ciriello. Un emozionante 3 a 3 è stato il risultato finale di un match equilibrato, caratterizzato da Fair Play, amicizia, valori umani e tanta goliardia.

Alle 16 le bambine tricolori del “Coro della parrocchia di San Francesco”, guidate da padre Massimo, hanno intrattenuto il pubblico accorso sul campo, per tifare e sostenere i loro attori preferiti, con un balletto coreografico, danzando sulle note dell’inno nazionale italiano. Intorno alle 16.30 con il calcio d’inizio concesso da sua eccellenza il vescovo di Sessa Aurunca, monsignor Antonio Napoletano, è stato dato il via ufficiale al big match di beneficenza.

clicca per

ingrandire
il vescovo Nazionale Attori Billo Ciriello

Dopo una prima fase di capovolgimenti di fronte, i mondragonesi sono passati in vantaggio. Il goal siglato dalla squadra di casa, ha gasato gli attori, i quali dopo 5 minuti, verso il primo quarto d’ora della partita, mediante un passaggio filtrante e geniale di Billo (l’interprete di Said nella fiction Capri) ha consentito all’attore beniamino delle fanciulle, Primo Reggiani (Ris Roma 2 delitti imperfetti) di bucare la rete degli avversari, portando il risultato sull’1 a 1.

Il primo tempo si è concluso con vive emozioni. Fabio Fulco, Matteo Branciamore (Interprete di Marco nei Cesaroni) e Pietro Ciriello sono stati i calciatori più osannati e attivi nella partita del cuore. Il secondo tempo è stato contraddistinto dalla doppietta di Billo (l’attore di Capri) il quale per due volte ha bucato la rete dei mondragonesi. La squadra di casa, non contenta di una sconfitta sul campo cittadino, con i denti e con il sudore, è riuscita nel finale a pareggiare il conto. Al termine dell’incontro è stato concesso al pubblico di avvicinarsi ai loro beniamini televisivi per scattare foto e ricevere autografi.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico