Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Belardo partecipa alla Costituente Ecologista

Maria Teresa Belardo MARCIANISE. Il 21 e 22 maggio è stata convocata a Roma la prima convention della Costituente Ecologista.

La segretaria cittadina di Marcianise Maria Teresa Belardo sarà presente con una relazione ambiente-salute. I Verdi, come deciso da tutti gli organismi del partito, parteciperanno come protagonisti a questo evento. Siamo chiamati, infatti, insieme a tutti i firmatari dell’appello “Io cambio”, dell’appello abbiamo un Sogno”, ai Sindaci della buona amministrazione a dare una forma politica ed organizzativa al processo della costituente.

“E’ un passaggio storico e importante – commenta Belardo – atteso da molti cittadini che attendono un nuovo soggetto politico ecologista e civico. Per realizzare questo sogno costituente è necessaria la responsabilità e il rispetto di tutti per le storie di tutti. Non dobbiamo chiederci da dove veniamo, ma dove insieme vogliamo andare.I verdi dopo il congresso di Fiuggi del 2009 hanno lanciato con grande coraggio la proposta della Costituente Ecologista. In questi ultimi mesi grazie a questo progetto siamo entrati in contatto con esperienze significative del mondo dell’ecologismo, dell’associazionismo italiano e ad intelligenze significative come quella dei sindaci dei comuni virtuosi che hanno deciso di lavorare insieme a noi per dar vita a questo progetto politico.Daniel Cohn Bendit nell’incontro che si è tenuto a Roma il 18 novembre, The Green Way, con grande chiarezza raccontando esperienza di Europa Ecologie diceva: ‘Il problema di noi ecologisti è che noi pensiamo di avere ragione ma non pensiamo che il vero problema è la politica. Possiamo e dobbiamo trovare le soluzioni alle crisi sociali, economiche e ambientali ma in democrazia per portarle avanti devi costruire una maggioranza’”.

“In questa fase costituente – continua la segretaria cittadina – daremo il nostro contributo di idee, esperienze e intelligenze, con grande rispetto per tutti e senza egemonia,perché la fase storica e politica che sta attraversando il nostro Paese genera una fortissima preoccupazione e perché riteniamo che il nostro impegno sia più un dovere morale che un’esigenza politica. La convention nazionale del 21 e 22 maggio sarà un importante appuntamento di prima aggregazione ed organizzazione per avviare un percorso che nel corso del 2011 porti al progressivo allargamento della presenza sul territorio e alla definizione di valori,regole e contenuti programmatici condivisi,in vista di una grande Assemblea Costituente da organizzare con tutti i soggetti che intendiamo,insieme costituire una nuova grande forza politica nazionale ecologica e civica”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico