Lusciano

La salma dell’aviere Raffaele Santoro torna a Lusciano

 LUSCIANO. Dopo decenni di ricerche ci sono finalmente riusciti. I fratelli Francesco, Mario e Pasquale Santoro sono riusciti a riportare la salma del quarto fratello, Raffaele, dalla Sicilia a Lusciano.

Raffaele Santoro, nato il 14 luglio 1920, nel paese dell’agro aversano, era partito aviere durante il secondo conflitto mondiale. L’ultima sua destinazione di servizio era stata Catania. Qui, il 3 giugno del 1943 lo sorpresero i bombardamenti alleati. Da allora la sua salma ha peregrinato per diversi cimiteri e sacrari siciliani. I fratelli e i nipoti hanno da sempre cercato di localizzarla per poterla riportare a Lusciano. Ieri hanno potuto finalmente coronare questo loro sogno.

La salma dell’aviere luscianese è stata rinvenuta presso il Sacrario Militare di Cristo Re a Catania e da qui giungerà al cimitero di Lusciano in mattinata. Nel pomeriggio di giovedì cerimonia solenne alla presenza del parroco, del sindaco e di un picchetto d’onore dell’aeronautica che renderà omaggio al loro commilitone caduto per difendere la Patria.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico