Italia

Milano, lo spot della Lega contro Pisapia impazza sul web

 MILANO.Mentre prosegue la campagna elettorale a Milano in vista del ballottaggiotra Letizia Moratti e Giuliano Pisapia, la Lega Nord scende in campo con uno spot, alquanto imbarazzante, contro il candidato del centrosinistra.

Il Carroccio, citando il programma di Pisapia, ritiene che quest’ultimo prenda in considerazione solo gli stranieri, i rom e le moschee. Lo spot, intitolato “Vota consapevolmente”, di cui sono protagonisti una signora ed un ragazzo seduti su una panchina, termina con la preghiera islamica dei muezzin.

“Milano non sarà più la città della Madonnina, ma delle moschee. Pisapia sarà proprio il sindaco degli stranieri”, esclama la signora. Il ragazzo poi legge i punti del programma sul diritto di cittadinanza e di voto per gli stranieri. E la signora: “Finirà che ce li ritroviamo anche a guidare i tram”.

Il ragazzo: “Vuole modificare la legge che vieta la partecipazione ai concorsi pubblici per gli stranieri e introdurre il principio di residenza o di permesso di soggiorno”. “Per forza – commenta la signora – perché lui pensa ad una società multietnica. Come in via Padova, dove si accoltellano e i milanesi non possono uscire la sera”.

“E mica si sarà dimenticato dei suoi amici rom?”, chiede poi la signora. E il ragazzo: “Figurati! Per quelli li ha delle belle soluzioni. Dice che è possibile risolvere il problema della casa guardando all’esperienza di auto-costruzione”. La signora: “Perfetto, legalizza le case abusive dei nomadi. Ma la sicurezza che fine farà?”. “Ah no – risponde il ragazzo – per lui l’insicurezza è solo percepita. E’ tutta colpa di quelle che lui definisce le politiche securitarie della giunta. Non a caso per Pisapia vanno ridefiniti i compiti della polizia locale, sgravandola da tutti i compiti di pubblica sicurezza attribuiti in questi ultimi anni”. “Beh mi sembra chiaro che Milano ha in mente questo Pisapia”, conclude la signora.

Intanto, il filmato impazza sulla Rete, generando migliaia di commenti tra gli utenti su Youtube e sui social network.

Il video-spot della Lega

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico