Gricignano

Incidente sul lavoro, muore operaio gricignanese

Gennaro FiorilloGRICIGNANO. Lo scorso 27 aprile rimase vittima di un incidente sul lavoro a Telese Terme, nel beneventano, e sabato, a circa un mese dal ricovero in ospedale, Gennaro Fiorillo, 48 anni, di Gricignano, è morto in un centro di riabilitazione.

Sconosciute, al momento, le cause del decesso, avvenuto, intorno alle ore 20, nella clinica della “Fondazione Salvatore Maugeri” di Telese Terme. Collasso, arresto cardiaco, tra le ipotesi, anche se i familiari dell’operaio hanno presentato denuncia all’autorità giudiziaria. I carabinieri della locale stazione, già nella stessa serata, hanno sequestrato la cartella clinica e trasferito la salma all’ospedale “Rummo” di Benevento dove sarà eseguita l’autopsia. Per i funerali si dovrà attendere almeno mercoledì.

Fiorillo lascia la moglie, di 43 anni, e tre figli di 20 e 17 anni e un altro nato appena 4 mesi fa. Il 27 aprile, mentre si trovava all’interno di un cantiere a Telese, sopra il cassone di un camion, il 48enne perdeva l’equilibrio e rovinava con le spalle al suolo: una caduta di pochi metri, circa due, ma che gli aveva procurato danni forse permanenti. L’uomo, infatti, veniva trasportato d’urgenza al “Rummo” e sottoposto ad intervento chirurgico per un trauma spinale. Una lesione che, almeno secondo le prime stime dei sanitari, non gli avrebbe più consentito di camminare. Ecco perché, dopo cinque giorni dall’operazione, veniva trasferito nel vicino centro di riabilitazione telesino. Da lì, proprio nella giornata di oggi, Fiorillo doveva essere trasferito in un altro centro a Firenze. Ma due giorni prima è improvvisamente spirato.

La vicenda aveva visto anche un’inchiesta dei carabinieri legata al fatto che l’incidente sarebbe avvenuto in un altro cantiere rispetto a quello segnalato. Ma dagli accertamenti questa ipotesi è stata smentita ed è emerso, tra l’altro, che l’operaio era in regola con la normativa previdenziale.

dal Corriere di Caserta, lunedì 23 maggio 2011 (di Luisa Conte)

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico