Napoli Prov.

Marzano Appio, rapinano due anziani coniugi in casa: arrestati 3 albanesi

carabinieri MARZANO APPIO. I carabinieri della compagnia di Sessa Aurunca hanno tratto in arresto in flagranza di reato una banda composta da tre cittadini di nazionalità albanese, S.F., di 24 anni, K.A., 19, e S.F., 23, per rapina in abitazione perpetrata nel corso della notte ai danni di due settantenni di Marzano Appio.

Due di loro, dopo aver forzato una finestra, entravano all’interno dell’abitazione e, armati di mazza da baseball e cacciavite, dopo aver ripetutamente minacciato le vittime, si facevano consegnare 500 euro in contanti, un portatile ed una macchina fotografica. Successivamente colpivano ripetutamente i malcapitati rispettivamente al volto ed alla mano con la mazza da baseball cagionando lesioni ritenute guaribili per entrambi in 15 giorni. I malviventi si impossessavano, inoltre, di un’autovettura Fiat Punto a bordo della quale si dileguavano.

Il pronto intervento dei carabinieri della compagnia di Sessa Aurunca, agli ordini del capitano Mattia Mulloni,permetteva nell’immediatezza di bloccare S.F. che, a bordo di un Audi A4 station wagon parcheggiata nelle campagne limitrofe, aspettava il ritorno dei complici. Le successive ricerche condotte con il concorso di tutti i reparti operanti nella zona permettevano di individuare nella tarda mattinata, nelle campagne del comune di Caianello, K.A. e S.F. che, sottoposti a perquisizione, venivano trovati in possesso del borsello, del denaro contante e della macchina fotografica asportate durante la rapina. Veniva inoltre rinvenuta nelle campagne circostanti la Fiat Punto rubata ai coniugi. I tre rapinatori, assicurati alla giustizia, sono stati tradotti al carcere di Santa Maria Capua Vetere a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Le indagini proseguono per ricercare elementi che possano correlare i tre albanesi con analoghe rapine perpetrate all’interno di abitazioni.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico