Castel Volturno - Cancello ed Arnone

“Rigenerazione dei Variconi”, si organizza la giornata di festa per l’Oasi

Le SentinelleCASTEL VOLTURNO. Nella sala del sindaco di Castel Volturno, sono tornati a riunirsi i membri della costituita associazione Onlus per la tutela dell’Ambiente, “Le Sentinelle” …

…rappresentati dalla presidente Paola Castelli, e da Germano Ferraro, Giuseppe Ferraro, Massimiliano Ive, Teresa Baiano, Giuseppe Valletta; con gli aderenti dell’associazione Fare Ambiente di Casapesenna, rappresentati da Giacomo Nobis e Leonardo Piccolo, il sindaco di Castel Volturno, Antonio Scalzone, la presidente dell’Ente Riserve costa Li cola, foce del Volturno, Lago di Falciano, Amelia Caivano, lo scrittore e professore Alfonso Caprio, il naturalista Alessio Usai, il presidente del Consiglio comunale e medico, Giovanni Milone, l’architetto, nonché dirigente dell’Ufficio Lavori Pubblici del Comune, Alessandro Albano. Sul tavolo associativo e istituzionale sono state portate delle tematiche inerenti la riserva dei Variconi.

Il 27 maggio sarà giornata della rigenerazione culturale e ambientale dei Variconi. In effetti è stato deciso dai partecipanti alla riunione, di organizzare una giornata all’insegna della rigenerazione dei Variconi, riproponendo il tema rilanciato dal protome del Dio Volturno, il quale contiene un elemento architettonico rappresentato dall’anfora che genera acqua e fonte di vita. Tale elemento scultoreo ubicato sulla spalla della divinità campana di epoca romana sta proprio ad indicare che come l’acqua rigenera il ciclo della vita di tutti gli esseri viventi, così l’uomo attraverso la cultura e la storia può autorigenerarsi e fare rinascere ciò che lo circonda. In tale frangente si tenterà di fare rientrare la kermesse nella manifestazione culturale e sociale di Legambiente “Spiagge e Fondali puliti”.

Di fronte a tale iniziativa saranno invitate le scuole del territorio a partecipare alla manifestazione di raccolta ecologica e di visita guidata presso l’Oasi di Castel Volturno. I bambini potranno dalle ore 9 in poi, assieme a tutte le autorità civili e militari, entrare nella riserva per potere partecipare all’iniziativa. Il sindaco di Castel Volturno Antonio Scalzone si è assunto l’onere di informare le istituzioni civili e militari della città di Castel Volturno, nonché le scuole e la società civile a mezzo manifesto. Nel pomeriggio della stessa giornata, la sala consiliare G. Rega, sarà galvanizzata da una mostra di tabelloni e cartelloni dei bambini delle scuole medie di Castel Volturno raffiguranti gli elementi della riserva dei Variconi. Al riguardo il professore Alfonso Caprio si è fatto promotore dell’iniziativa culturale. Alle 17.30 sarà organizzato anche un meeting con interventi dei rappresentanti istituzionali, delle associazioni ambientaliste e dei referenti del mondo della cultura locale. Agenda 21.

Sul piano progettuale, invece, l’architetto del comune di Castel Volturno, il dottor Alessandro Albano, ha annunciato che è stato predisposto un finanziamento per elaborare un progetto mediante la cosiddetta voce Agenda 21, al fine di promuovere iniziative congiunte tra Ente Comune, Ente Riserve e associazioni ambientaliste, per interventi materiali e immateriali da promuoversi sulle riserve di Castel Volturno e per il risanamento ambientale dei laghetti. Al riguardo si prevede di elaborare anche un documentario sulla riserva dei Variconi.

Nel contempo è stata rilanciata dal presidente del Consiglio comunale, Giovanni Milone, l’idea di rivalutare non solo la riserva, ma di puntare ogni sforzo per rilanciare l’immagine del Castello, nonché di dare finalmente forza ad una sinergia territoriale per lo sviluppo dell’immagine storica e culturale della città. Sul tavolo di confronto è stato richiesto, infatti, di non fermarsi alla giornata di festa dell’oasi, ma di programmare una serie di iniziative per fare emergere la comunità di Castel Volturno, riproponendo ambienti, storia, cultura.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico