Castel Volturno - Cancello ed Arnone

Gli alunni castellani alla Giornata dei Variconi

 CASTEL VOLTURNO. I bambini delle scuole elementari di Castel Volturno e gli alunni della scuola media “Garibaldi”, hanno aderito alla manifestazione ambientalista organizzata per il giorno della Riserva dei Variconi.

Al di là di qualche problema organizzativo inerente l’area da ripulire sulla riserva di Castel Volturno,nonché lo stoccaggio dei rifiuti raccolti, la kermesse si è conclusa con un dato positivo: quello cioè che da oggi bisogna rimboccarsi le maniche per costruire qualcosa di concreto per i Variconi. In loco erano presenti il sindaco di Castel Volturno, Antonio Scalzone, gli assessori Sergio Luise, Raffaele De Crescenzo e Enrico Sorrentino, nonché il professore e consigliere del Pd, Alfonso Caprio, il comandante dei carabinieri Antonio Izzo, la presidente dell’Ente Riserve foce Volturno, Costa Licola, Lago di Falciano del Massico, Amelia Caivano, i membri dell’associazione Arca, rappresentati da Anna De Vita, nonché quelli dei Muli Villaggi Globali, l’ex assessore Rocco Russo, Leonardo Piccolo di Fare Ambiente Casapesenna, ed infine gli aderenti all’associazione “Le Sentinelle”: Germano Ferraro, Paola Castelli, Teresa Baiano, Massimiliano Ive, Giuseppe Valletta, Giuseppe Ferraro.

La goliardia dei ragazzi, i cappellini, l’acqua offerta e i sacchetti ricolmi di rifiuti raccolti sulla spiaggia alla Foce del Volturno, hanno fatto da sfondo ad una giornata che si è conclusa nel migliore dei modi dal punto di vista simbolico, ma che ha creato tanti interrogativi sul futuro dell’Oasi. La visione dei capanni distrutti, delle balle di rifiuti dell’Astir e delle dune ridotte a discarica dal mare e dal fiume, ha dato vita ad alcuni discorsi nati tra i rappresentanti istituzionali e associativi.

Per il mese di ottobre si tenterà di organizzare una nuova manifestazione ecologica sull’area in questione, al fine di richiamare l’attenzione della società civile verso questa riserva. Ora bisogna solo correggere qualche errore organizzativo e puntare ad educare le nuove generazioni. L’associazione delle Sentinelle nei prossimi giorni si faranno promotori di altre iniziative. La kermesse comunque si è conclusa poi con un giro lungo il percorso pedonale della Riserva, al fine di fare vedere e spiegare ai ragazzi che cos’è l’Oasi dei Variconi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico