Castel Volturno - Cancello ed Arnone

Antiracket, cerimonia a Baia Verde per Domenico Noviello

Mimmo NovielloCASTEL VOLTURNO. Commemorazione istituzionale per Domenico Noviello, il titolare della scuola guida di Castel Volturno, assassinato in località Baia Verde il 16 maggio 2008 dai killer del clan dei Casalesi, per aver denunciato con coraggio i suoi estorsori.

Conil coordinamento dell’associazione Antiracket di Castel Volturno “Domenico Noviello”, organizzatrice dell’evento,nel piazzale di Baia Verde, si sono radunati i rappresentanti istituzionali della cittadina rivierasca, quali il sindaco Antonio Scalzone, gli assessori Sergio Luise, Raffaele De Crescenzo, Angela Iacono, alcuni consiglieri comunali, tutti i corpi militari della città, quali i carabinieri del comando stazione di Castel Volturno, gli agenti del commissariato di polizia, gli uomini della Capitaneria di Porto, nonché i vigili urbani del Comune di Castel Volturno.

Mimmo NovielloA presenziare al giorno del ricordo di Noviello, a Baia Verde, era presente anche il figlio, Massimo Noviello, che ha subito salutato i rappresentanti dello Stato presenti, nonché Tano Grasso, presidente onorario Fai, il quale ha assistito alla commemorazione. Dopo qualche istante di silenzio sono stati apposti, presso il monumento, fatto erigere nella piazzetta intitolata a Noviello, delle confezioni floreali commemorative. Subito dopo è stata letta una lettera dal sindaco di Castel Volturno, Antonio Scalzone, che ha richiamato i presenti al senso civico e al rispetto delle istituzioni e dello Stato. Inoltre, nel testo della lettera è stato ricordato il gesto eroico e intriso di valori morali di Noviello che, denunciando i suoi estorsori, ha rotto quel silenzio omertoso che tutela i clan locali, pagando con la propria vita il diritto di ogni uomo ad essere libero in uno Stato di diritto.

Al termine della cerimonia, la carovana istituzionale e della società civile è partita alla volta dell’Holiday Inn resort dove si è tenuto il meeting antiracket, al quale hanno partecipato: Giovanni Zara, responsabile ufficio legale Fai, Gianbattista D’Angelo, presidente dell’associazione intitolata a Noviello, Nino Daniele, presidente Anci Campania, Geppino Fiorenza, responsabile regionale Libera, Cesare Sirignano, sostituto procuratore Dda Napoli, Cristiana Coppola, vicepresidente Confindustria con delega per il Mezzogiorno, Federico Cafiero De Rao, procuratore aggiunto Dda Napoli.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico