Sorrento - Vico E. - Massa Lubrense - Piano di Sorrento - Sant’Agnello - Meta

Aeroporto Grazzanise, Scalzone scrive a Caldoro e Zinzi

Antonio ScalzoneCASTEL VOLTURNO. Il sindaco di Castel Volturno, Antonio Scalzone, scrive al governatore campano Stefano Caldoro e al presidente della provincia Domenico Zinzi chiedendo la realizzazione dell’aeroporto di Grazzanise.

Onorevoli,
mi pregio rappresentare alle SS.LL. la grave emergenza di lavoro che i nostri concittadini dell’intera Regione ed in particolare della Provincia di Caserta stanno attraversando in questi ultimi tempi. La crisi economica internazionale ha colpito l’Occidente ed in particolare la nostra Nazione che in particolar modo ha prodotto effetti disastrosi al Sud ed ancora di più nella nostra Regione che vive da anni il problema della disoccupazione giovanile, raggiungendo i tassi più alti in Europa.

Molti fattori hanno determinato condizioni inaccettabili per un paese civile: camorra, inquinamento, spazzatura, criminalità ed illegalità diffusa, immigrazione clandestina e povertà dilagante. Questa situazione, certamente ereditata, è purtroppo la realtà nella quale noi amministratori siamo chiamati ogni giorno a svolgere un ruolo quasi impossibile, molte volte ci domandiamo se addirittura potrebbe risultare inutile.

Dopo la tristemente famosa strage degli immigrati a Castel Volturno, il Ministro Maroni ha decisamente attaccato la criminalità organizzata con una lotta spietata al clan dei Casalesi ed alla camorra campana che per anni ha gestito ingenti capitali fino a detenere una grossa fetta di mercato e di economia. Con il sequestro di questi ingenti capitali, centinaia di immobili e delle attività hanno messo seriamente in crisi l’economia del male e dell’antistato e con ciò, diciamolo, si è ulteriormente aggravata la condizione occupazionale, perchè tantissime persone oneste lavoravano nelle imprese che riciclavano danaro sporco o legate ad organizzazioni criminali.

La presenza dello Stato, intesa come lotta alla camorra, oggi è molto apprezzata dai nostri cittadini e da noi rappresentanti delle Istituzioni, questa presenza è anche la condizione necessaria per riprendere il controllo del territorio e debellare la criminalità organizzata, sono però convinto che da sola non è sufficiente a vincere la battaglia, oggi più che mai abbiamo bisogno di occupare i nostri giovani, dare una possibilità di lavoro ai padri di famiglia è in questo momento indispensabile per portare a compimento un progetto che qualche anno fa sembrava irrealizzabile: sconfiggere la camorra e non lasciare alibi a nessuno.

La nostra provincia ha bisogno di lavoro ed il lavoro per migliaia e migliaia di persone si otterrebbe con la realizzazione dell’aeroporto intercontinentale a Grazzanise, l’aeroporto di Napoli, un’opera straordinaria che serve allo sviluppo di tutta la regione, l’aeroporto di Capodichino è al collasso da tempo, raggiunto il limite dei 4,5 milioni di passeggeri all’anno non potrà andare oltre, contro i 19 milioni di Malpensa che nei prossimi tre anni intende raddoppiare ed i circa 37 milioni di Fiumicino.

In Campania potrebbe cambiare completamente l’economia se immaginiamo che tanti altri milioni di passeggeri che potrebbero venire sarebbero tanti milioni di euro che si spenderebbero per visitare musei, opere d’arte, Pompei, Reggia di Caserta, Capri, Ischia, Caserta Vecchia, i Campi Flegrei, Cuma, Pozzuoli, La Solfatara, il Tempio di Serapide, il Vesuvio, Sorrento, Amalfi, le opere d’arte e le tante bellezze storiche ed artistiche che compongono il nostro patrimonio campano comprese le città capoluogo e la stessa bella città di Napoli. Oltre al turismo incentiverebbe lo scambio culturale, commerciale ed economico internazionale e favorirebbe la produzione tipica campana a cominciare dalla nostra inimitabile mozzarella di bufala.

Non è difficile comprendere quale economia potrebbe mettere in moto un’opera del genere che potrebbe soddisfare una quindicina di milioni di passeggeri l’anno, una fetta di economia si sposterebbe dal Nord Italia al Sud e con questa operazione si andrebbe ad equilibrare il grave divario che da un secolo si è creato tra il Nord ed il Sud del Paese.

Il Governo precedente di sinistra incolpava il Governo di centrodestra e viceversa, ora non possiamo più incolpare nessuno se un’opera straordinaria e necessaria non si realizzerà, la colpa sarà evidentemente solo di noi amministratori di centrodestra che dimostreremo di non avere la forza di determinare scelte economiche in questa Nazione perché amministratori di territori meno importanti o amministratori meno importanti.

L’aeroporto è un’opera che serve per combattere definitivamente la camorra e chi non si adopera per la sua realizzazione è a favore della camorra, è per questo che sono convinto del Loro prezioso e determinato impegno assieme a tutti i parlamentari del centrodestra affinchè l’aeroporto si potrà realizzare.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico