Caserta

Marino lancia sul blog l’appello al voto

Carlo MarinoCASERTA. “Chiedo a ciascuno di voi di impegnarsi fino alla fine per scegliere e far votare il progetto del centrosinistra, che si contrappone al trasformismo e al vuoto di idee e contenuti che ha mostrato il centrodestra di Del Gaudio.

Domenica e lunedì si gioca solo il primo tempo della partita, il finale lo scriveremo al turno di ballottaggio. Insieme vinceremo”.

Il candidato sindaco del centrosinistra, Carlo Marino, lancia il suo appello al voto in un nuovo post sul suo blog www.carlomarino.it.“Siamo giunti quasi alla fine di questa lunga ed entusiasmante campagna elettorale. Il mio impegno diretto per la città – scrive – è partito sette mesi fa, quando decisi di partecipare alla grande esperienza di democrazia delle Primarie del centrosinistra, il 5 dicembre scorso. Fu il nostro primo successo, innanzitutto di partecipazione. Da allora siamo cresciuti insieme e siamo riusciti a coinvolgere direttamente i cittadini, a ridare loro fiducia con metodi nuovi: penso al Cantiere delle Idee, il progetto di elaborazione condivisa del programma di governo per Caserta che ha visto centinaia di persone dare il loro contributo e al ciclo di iniziative con i sindaci capaci d’Italia”.

Marino racconta sul blog l’intensità della campagna elettorale: “In questi mesi siamo riusciti a costruire quel cammino nuovo di cui parlavo nella lettera alla città che segnò la mia partecipazione alle Primarie. Il risultato che raccogliamo oggi è un progetto politico credibile, fondato su due elementi di assoluta novità: il rinnovamento della classe politica e l’unità delle forze del centrosinistra. Due obiettivi che ci chiedeva la gente e su cui abbiamo dato risposte chiare, nette, inequivocabili. Lo stesso abbiamo fatto sul tema della legalità con l’adozione del Codice Etico firmato da tutti i candidati di tutte le liste a sostegno del nostro progetto: con il centrosinistra non si è potuto candidare nemmeno chi avesse ricevuto un avviso di garanzia”.

Oltre il dato di rinnovamento politico, il candidato sindaco segnala quello relativo alle cose da fare per Caserta. “Abbiamo messo a punto un programma serio e soprattutto realizzabile – sottolinea – con in cima un unico punto: il lavoro, da cui derivano tutti gli altri. Abbiamo idee forti per costruire occasioni di occupazione innanzitutto per le giovani generazioni, che devono poter restare e costruire il loro futuro a Caserta. Le opportunità per Caserta – conclude – passano per lo sviluppo dei poli di attrazione: puntiamo su una effettiva filiera dei beni culturali con la creazione della Fondazione per la valorizzazione turistica, sul Policlinico con un sistema di terziario da realizzare nell’area attraverso il polo tecnologico-sanitario e il Macrico, su cui il centrodestra toglie i fondi, ma che diventerà il Central Park di Caserta”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico