Caserta

Infanzia, Falco sottoscrive protocollo con l’Unicef

Luigi Falco CASERTA. Emilia Narciso, presidente del Comitato Unicef di Caserta, ha incontrato martedì mattina il candidato sindaco Luigi Falco, col quale ha discusso del protocollo per la Tutela dei diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza.

Il candidato sindaco della città di Caserta ha deciso, dunque, di impegnarsi a raggiungere gli obiettivi proposti dall’Organizzazione mondiale che, nei giorni scorsi, ha lanciato un appello a tutte le amministrazione pubbliche. Il progetto prevede la promozione dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza; un impegno comune per l’attuazione di programmi e progetti concordati e patrocinio di iniziative convergenti; la presenza nelle iniziative istituzionali promosse da entrambi inerenti i diritti dell’Infanzia.

Falco, primario dell’Ospedale civile e già sindaco del Capoluogo, ha sottoscritto il protocollo con la Narciso che prevede, tra l’altro, anche la creazione di un consiglio comunale dei ragazzi; la redazione di rapporti sulla condizione dell’infanzia urbana, frutto di un sistematico monitoraggio e di una accurata raccolta di dati sulla condizione dei bambini e dei loro diritti nella città; la promozione di eventuali iniziative pubbliche di sensibilizzazione e diffusione dei principi della Convenzione sui diritti dell’infanzia; la definizione di una strategia, un’agenda o un piano d’azione locale che si basi sulla Convenzione sui diritti dell’infanzia e che sia dettagliata e completa allo scopo di costruire una città amica dei bambini.

“Ci ha fatto piacere che Luigi Falco abbia colto il nostro appello – ha sottolineato Narciso – perché rafforza in noi il convincimento che il lavoro che stiamo portando avanti darà i propri frutti. Sono tanti, ormai, gli amministratori che si stanno convincendo che un futuro migliore è impensabile se non fondato sui diritti dei piu’ piccoli”.

Felice anche Luigi Falco, per il quale si è trattato di un ritorno: “L’Unicef rappresenta un momento importante nella mia vita amministrativa. Ricordo ancora la gioia che vedono negli occhi dei volontari quando, nel 2001, inaugurammo la sede del comitato provinciale in via Roma alla quale si aggiunge poi, l’anno dopo, la felicità per essere stato insignito del riconoscimento di sindaco difensore dell’infanzia. Un percorso – ha concluso Falco – che vorrei riprendere a breve”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico