Caserta

Gabriella Ferrone madrina dei Giochi della Gioventù

Gabriella FerroneCASERTA. Sarà Gabriella Ferrone, la giovane cantante di Capua che ha partecipato all’ultima edizione del Festival della Canzone Italiana a Sanremo, a far da madrina oggi alla “Festa Provinciale dei Giochi della Gioventù”, …

… cui prendono parte circa 5mila ragazzi e ragazze, appartenenti a 100 tra Scuole Medie ed Elementari della provincia di Caserta, che hanno aderito quest’anno al progetto Giochi della Gioventù e Giocosport, in programma, dalle 9.30 alle 13.30, presso lo Stadio Comunale “Pinto”di Caserta ad iniziativa del Comitato Provinciale Coni.

“Abbiamo invitato Gabriella Ferrone- sottolinea il presidente del Comitato Provinciale Coni Michele De Simone – non solo per i suoi recenti meriti artistici al Festival di Sanremo, ma anche perché è una ex giocatrice di pallanuoto, avendo disputato alcuni campionati con il Volturno Santa Maria Capua Vetere, giungendo addirittura in serie A,oltre ad aver vinto a livello regionale gare di nuoto ed aver concluso due anni fa il corso di studi all’Istituto Commerciale Federico 2° a Capua”. “Insieme alla 22enne Gabriella, che canterà, in anteprima, la sua ultima canzone- prosegue De Simone – i ragazzi dei Giochi della Gioventù festeggeranno un’altra quasi coetanea, la 17enne Giusy Massaro, ancora studentessa nelle superiori, ma già ricca di successi nel campodella moda e dei concorsi di bellezza”.

Con i Giochi della Gioventù per le scuole medie e il Giocosport per le elementari il Coni, d’intesa con il Ministero della Istruzione, ha proposto agli insegnantidella scuola secondaria di primo grado un nuovopercorso formativo che ha ampliato le proposte di attività sportive oggi a disposizione della scuola, proponendo occasioni di partecipazione per tutti i ragazzi di ogni classe, avvicinandoli alla pratica sportiva in modo divertente, coinvolgente e motivante.

L’idea guida su cui si basa l’intero progetto è l’identificazione della classe/gruppo con la squadra che partecipa a tutte le tipologie di attività ludico sportive, per coinvolgere e motivare all’attività fisica tutti i giovani, soprattutto i meno attivi. Per cui l’obiettivo del progetto è, appunto, la filosofia del nessuno escluso, e, quindi, in tale ottica, tutte le classifiche, sia per tipologia di attività che generali, saranno elaborate tenendo conto di parametri di uniformità, al fine di consentire il confronto tra risultati ottenuti dalle singole squadre/classi, prescindendo dal numero dei ragazzi che le compongono.

Al di là degli aspetti più sportivi della “festa” lo staff del Coni, guidato dal presidente provinciale Michele De Simone con il vicepresidente Geppino Bonacci, ha elaborato numerosi fuori programma a cominciare dalla sfilata di majorettes della Scuola Media “Mazzini” di San Nicola la Strada, all’esibizione della banda musicale della Scuola Media di Alvignano, e ad una serie di esercizi del progetto “Ginnasticando”, che vedrà impegnate numerose scuole del capoluogo e della provincia, grazie all’iniziativa dell’Ufficio Educazione Fisica dell’Ufficio Scolastico Provinciale diretto da Clementina Petillo e del Comitato Provinciale della Federginnastica guidato da Marina Del Pezzo.

Attesa anche l’esibizione degli alunni dell’Istituto Comprensivo “Ruggiero” di Caserta che hanno dedicato una spettacolare performance ai 150 anni dell’Unità d’Italia. Significativo anche il supporto e la collaborazione garantito dai partecipanti al “villaggio ospitalità”, dove Latte Berna distribuirà ai ragazzi cappellini, gadget e prodotti da consumare, Ferrarelle fornirà l’acqua minerale, mentre la Coldiretti con gli stand di “Campagna Amica” completerà l’offerta di prodotti agricoli “a chilometro zero”. Presente anche lo stand di Unicef che è uno degli organismi patrocinatori a livello nazionale del progetto “Giochi della Gioventù”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico