Caserta

Alessandro Casola, tre volte in Rai in una settimana

Alessandro CasolaCASERTA. Secondo appuntamento dei tre previsti in questa settimana, mercoledì 11 maggio, in prima serata, per l’attore-commediografo casertano Alessandro Casola.

L’attore, infatti, per ben tre volte, nella settimana in corso, sarà presente in Rai. Il primo, all’interno di uno speciale sul vino “Bacco in vino Veritas” realizzato dall’associazione Mediterranea, presenziata dall’attrice Margi Villa, trasmessa su Rai 3, mercoledì mattina all’interno della rubrica “Dieci minuti di..” L’attrice e l’attore Casola hanno declamato la poesia del Premio Nobel Pablo Neruda dedicata al vino “Ode al vino”. Il terzo appuntamento è previsto per domenica 15 maggio nella sua ultima apparizione nella fortunata serie di Raiuno “Un medico in famiglia 7”.

“Volevo soltanto precisare – dice Casola, originario di Macerata Campania- che si è trattata solo di una combinazione fortuita se in questa settimana sono stato tre, volte in Rai. In primis, il merito va alla rete Rai che spostando di continuo il palinsesto della serie; questa settimana ne manda in onda due puntate; non certo per farmi completare la trilogia, ma per esigenze di palinsesto. Inoltre poi è capitato che la testata parlamentare Rai ha deciso di mandare mercoledì mattina lo speciale dedicato al vino. Sono combinazioni, a volte capita per anni di non apparire in tv, e poi possono capitare queste piacevoli e simpatiche combinazioni, ma ovviamente non vuol dire nulla, siamo con i piedi a terra e si continua a lavorare sodo. Il mio prossimo impegno, senza tv questa volta, mi vede protagonista in un progetto ‘Ambiente e salute, diritti costituzionali a rischio’, organizzato dall’istituto Istituto tecnico per geometri ‘Vanvitelli’ di Cava de’ Tirreni con il preside Santarcangelo e i docenti Maurizio Avagliano e Gabriella Liberti, coadiuvato con L’università di Napoli e da altri istituti superiori alla biblioteca comunale di Cava de Tirreni la mattina del 23 maggio lunedì. Gli istituti hanno considerato il mio libro commedia ’A munnezza’, materiale didattico per il progetto e questo mi riempie di soddisfazione. La commedia quindi non è solo un testo comico per divertirsi ma anche istruzione, ed era propria la linea che volevo sottolineare nel mio libro”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico