Carinaro

Noi Sud: “Il Pd rappresenta crisi politica e culturale di Carinaro”

 CARINARO. L’elezione del professor Biagio Masi a segretario politico del Pd offre spunti per delle valutazioni politiche.

Negativa quella di Giuseppe Zampella, esponente del partito “Noi Sud”, secondo cui “Carinaro torna indietro di 30 anni, come tuonano alcuni consiglieri della maggioranza a cui si associa la voce della piazza. Il Pd è su posizione conservatrice, eppure è l’unico partito ad avere un movimento giovanile capace e attivo con ragazzi di talento. Per questo l’elezione del professor Masi è indice di crisi politica e culturale. Carinaro – continua Zampella – da troppi anni è bloccata e incapace di crescere al livello degli altri. La crisi sta nell’incapacità di rottamare il passato. Noi Sud allora lancia un appello e invita a cogliere l’occasione di un grande cambiamento e l’opportunità per attuare un programma di crescita contro la visione personalistica della casta”.

Zampella poi sottolinea: “Il nostro partito, rappresentato dal dottor Francesco Bortone, consigliere provinciale e presidente della quinta commissione, è l’unico partito a Carinaro in grado di dare le risposte e capace di sfidare i democratici. Non siamo il Pdl, dove le nomine si fanno ad Aversa per cooptazione. Noi Sud offre una grande prospettiva di cambiamento perché tutto si decide a Carinaro, tra carinaresi. Da noi non c’è alcuna primogenitura, ognuno ha il dovere di fare la propria parte. È il momento – conclude Zampella – di scegliere per un futuro di opportunità perché l’alternativa è la paralisi gattopardesca, come testimonia l’esito dell’ultimo congresso cittadino del Pd”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico