Capua - Grazzanise - Vitulazio - Camigliano - Pastorano - S.Maria la Fossa

Karate, la Sabatasso porta a Capua 8 ori, 6 argenti e 8 bronzi

 CAPUA. A Montecatini Terme si sono svolti il campionato italiano e la Coppa Italia della Fesik (Federazione Educativa Sportiva Italiana Karate), specialità Kata e Kumite, categoria ragazzi 6-14 anni.

Hanno partecipato circa 1400 ragazzi provenienti da tutta Italia. La società “Ronin Club Karate” ha partecipato con undici atleti accompagnati dal maestro Pietro Cito e dalle istruttrici Karen Torre e Rita Sabatasso.

La sede di Capua nel Kata e nel Kumite ha ottenuto nella categoria 9-11 anni open (da cintura bianca a marrone) il titolo di campione d’italia con la squadra A composta da Robertavelia Tafuto, Giulia e Lorenza Serena, ed il terzo posto con la squadra Ronin Capua B composta da Chiara Sabatasso, Martina Benedetto e Francesca Natalia Compagnone.

La Ronin Capua A ha conquistato anche il terzo posto nel Kumite. Nelle gare individuali di Kata le allieve di Rita Sabatasso hanno ottenuto i seguenti risultati: campionato italiano categoria 9-11 anni femminile cinture gialle (circa 50 ragazze in categoria), seconda classificata Francesca Natalia Compagnone, terza classificata Giulia Serena, mentre nella Coppa Italia, stessa categoria, prima classificata Robertavelia Tafuto, seconda classificata Martina Benedetto, terza classificata Lorenza Serena, e nella categoria maschile secondo classificato Michele Di Domenico.

Nel Kumite individuale grandissimo secondo posto al Campionato Italiano di Robertavelia Tafuto, seconda solo per stanchezza, perché ha disputato e vinto sette incontri quasi tutti consecutivi ed è stata per il Ronin Club Karate l’unica ragazza ad aver conquistato quattro medaglie su quattro gare (due oro, un argento e un bronzo), nella Coppa Italia Kumite secondo classificato Alessandro Tafuto, che ha iniziato a vincere anche nel Kumite.

 Vanno evidenziate le prove di Luigi Iorio e Chiara Sabatasso che pur non rientrando nella zona medaglie individuali si sono saputi difendere egregiamente. La sede di Napoli con le sole due allieve (gli altri atleti sono tutti over 15 anni) ha conquistato tre medaglie e precisamente Giulia De Simone, terzo posto Coppa Italia Kata e primo posto Coppa Italia Kumite, e Ramona Dall’Olio, terzo posto Coppa Italia Kata.

“Sono felicissima per i risultati ottenuti dai miei allievi alla prima esperienza di gara nazionale. – dice l’istruttrice Rita Sabatasso, cintura nera Terzo Dan (vent’anni), responsabile tecnico della sede di Capua – Avere tre campionesse italiane nel Kata a squadre e aver sfiorato per qualche decimo il titolo italiano nel Kata individuale con Francesca Natalia Compagnone e per mezzo punto (un wazari) il titolo italiano di kumite con Robertavelia Tafuto, significa che le vittorie conseguite al campionato regionale in cui ci siamo classificati seconda società in Campania non sono occasionali e quindi il Karate che insegno è competitivo anche in ambito nazionale. Sono orgogliosa perché anche questa volta, come ai regionali e ai vari trofei sono riuscita a piazzare cinque allieve, su una categoria di circa cinquanta ragazze, a partire dal secondo posto una dietro l’altra (Campionato Italiano e Coppa Italia). Il livello tecnico di questo Campionato era altissimo ed entrare in zona medaglie non è stato facile, ma i risultati hanno dimostrato per l’ennesima volta che conta la qualità e non la quantità, basti pensare che con solo nove atleti (sede Capua) abbiamo conquistato tra squadre ed individuali sia nel Campionato Italiano che nella Coppa Italia diciotto medaglie e tre coppe. E’ inutile dire che, oltre ai risultati che dimostrano che i miei allievi sono di primordine, ho un gruppo di genitori affiatati e molto uniti (forza del Karate) per cui posso dire che in questa trasferta a Montecatini non sono riuscita a capire se si sono divertiti più i ragazzi o i genitori, genitori non smetterò mai di ringraziare perché hanno riposto in me una fiducia che mi da la forza di continuare ad insegnare e a seguire i loro figli. Grazie di cuore”.

Un ringraziamento è andato alla preside e alla professoressa Mariarosaria Apice, fiduciaria del plesso di via Martiri di Nassirya – 2° Circolo Didattico di Capua – che, attraverso un progetto scolastico, hanno dato la possibilità agli alunni di avvicinarsi a questo sport fornendo in questo modo buona parte della fucina di campioni con i quali la squadra ha ottenuto questi splendidi risultati.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico