Campania

Falsi contratti per ottenere telefonini: arrestati due casertani

 CASERTA. Sottoscrivevano contratti telefonici con documentazione falsa o contraffatta, a nome di ignare società, per farsi consegnare dalle compagnie una decina di telefoni cellulari di ultima generazione, come Iphone e Galaxi.

I carabinieri del nucleo operativo della Compagnia Centro di Napoli hanno arrestato, in flagranza di reato e con l’accusa di truffa ai danni di compagnia telefonica, due persone, Giancarlo Granafei, di 36 anni, residente a Castelvolturno (Caserta) e Giuseppe Catena, di 30 anni, residente a Villa Literno (Caserta). Le indagini sono state avviate dopo la denuncia presentata da una nota compagnia telefonica che si era accorta di essere stata truffata.

La vicenda ha avuto il suo epilogo ieri, quando i due truffatori, all’appuntamento dato al corriere per la consegna dei cellulari, si sono trovati davanti anche i carabinieri. I malfattori hanno tentato di fuggire, Granadei in maniera strenua, tanto da procurare a un appuntato un trauma contusivo giudicato dai sanitari guaribile in dieci giorni. Durante le perquisizioni Granadea e Catena sono stati trovati in possesso di numerosi telefonini. I due arrestati sono stati chiusi nel carcere di Poggioreale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico