Aversa

“Motors”, mostra di Pino Cappuccio all’Ex Macello

Pino CappuccioAVERSA. Dal 27 al 29 maggio, l’ex Macello di via Tristano ospiterà la mostra “Motors” di Pino Cappuccio.

Un evento organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Aversa, retto da Nicola De Chiara, col patrocinio della Facoltà di Architettura della Sun, Confindustria Caserta e Ordine Architetti Caserta, e curato dall’architetto Alfonso Cantelli.

La mostra “Motors” si configura come un ulteriore passaggio della sua maturazione di architetto-artista. Il progetto prevede l’allestimento della sua ultima produzione artistica, in cui è sviluppato il tema dell’automobile e dei motori in genere, con una particolare attenzione ai modelli che più di altri hanno caratterizzato la storia dell’auto e della moto. Le grandi dimensioni e i colori delle rappresentazioni sono esaltati nella splendida cornice del salone Caravaggio dell’Auditorium di Aversa (area ex-macello).

Pino Cappuccio vive e lavora a Caserta. Si laurea in architettura a Napoli e apre uno studio in cui inizia la sua attività di ricerca architettonica, realizzando diverse opere nel campo dell’architettura residenziale, commerciale, nell’interior design, nell’allestimento di eventi e scenografie e contemporaneamente sviluppa la sua passione per la pittura. Cerca di continuo di creare, nelle sue opere, un unico filo conduttore, una fusione, tra la pittura e l’architettura. Tende a unire, con la sua progettazione architettonica, una ricerca cromatica e formale che possa identificarsi, in un’individuazione di spazi vuoti e pieni, compressi e dilatati. Un’indagine cromatica spesso supporto per l’esperimento materico. Le forme, i colori, i materiali e le tessiture, suggeriscono spunti per progettare e disegnare i volumi architettonici, per poi “imbrattarli” con i colori, quasi sempre di toni forti, come il rosso e l’arancio.

Jaguar E Type

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico