Aversa

Comitato Sb e Aifvs: “Le strisce pedonali colorate sono illegali”

 AVERSA. Basta strisce pedonali su sfondo rosso, verde, azzurro e chi più ne ha più ne metta. I soli colori utilizzabili per disegnare gli attraversamenti pedonali sono il bianco e il giallo.

Lo ha deciso il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti pubblicando il parere numero1379 del 2011 espresso in risposta all’istanza presentata a settembre 2009 da Luigi Bastoni, capogruppo dell’opposizione nel comune di Dosolo, in provincia di Mantova, dopo che la locale amministrazione leghista aveva cambiato il colore degli attraversamenti pedonali e dei dossi per “marcare il territorio”, come affermato dal consigliere e come si nota dalla foto che ritrae le strisce “verdi”. Che strisce di diverso colore dal bianco fossero fuorilegge era stato affermato già prima dalla Polstrada di San Martino di Lipari in provincia di Padova, intervenuta ad ordinarne la rimozione subito dopo la comparsa di strisce bianche su sfondo verde nel territorio di quel comune. Ora arriva il parere ufficiale del Ministero e il “Comitato Strisce Blu” si attiva perché vengano cancellati dalla città gli attraversamenti pedonali “fuorilegge”.

“Il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti mette un chiaro e risolutivo freno a questa nuova tendenza avviata da comuni del nord. Sottolineando che gli attraversamenti pedonali possono essere individuati da strisce alternate solo bianche o gialle poiché qualsiasi altro colore striderebbe con le normative vigenti sia nazionale per quanto riguarda il codice della strada ed il regolamento d’attuazione che a livello europeo”, scrive Giuseppe Oliva, vicepresidente del Comitato Strisce Blu Italia in una nota diffusa alla stampa in cui annuncia di avere inoltrato, insieme a Biagio Ciaramella, rappresentante dell’Aifvs, richiesta affinché l’Amministrazione municipale disponga la rimozione immediata delle strisce bianche su fondo rosso tracciate in diversi punti della città. “Il Comitato Strisce Blu e l’Aifvs, – si legge nella nota – da sempre impegnati nel miglioramento della viabilità e sicurezza stradale, avevano già avuto risposta dal Ministero sulla impossibilità di utilizzare un colore diverso dal bianco o giallo su fondo stradale del colore normale”.

“Oggi – continua la nota – pubblicando il parere numero 1379/2011 il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti ha messo un chiaro e risolutivo freno a questa tendenza, diventata una moda alla quale Aversa non si era saputa sottrarre, e che non porta alcun miglioramento alla sicurezza stradale creando anzi, in molti casi, problemi per la tecnica usata nell’applicazione del fondo colorato”.

“Il Comitato Strisce Blu e l’Aifvs – conclude la nota – invieranno una richiesta alla polizia municipale e all’assessorato alla viabilità per chiedere l’immediato rimozione delle strisce pedonali fuori legge. In caso contrario verranno ritenuti responsabili di eventuali incidenti che si dovessero verificare a seguito di questa irregolarità”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico