Aversa

Area Texas, torna lo spettro del cemento

 AVERSA. Colate di cemento più vicine dopo la conferenza dei servizi svoltasi giovedì mattina presso la Regione Campania per esaminare il progetto di housing sociale presentato dalla “Nuova Immobiliare Srl”, …

… la società della famiglia del presidente dell’amministrazione provinciale di Napoli Luigi Cesaro (nella foto) nell’area della ex Texas della quale è proprietaria. A far da “pompiere”, per quanto possibile, l’assessore all’urbanistica Giuseppe Mattiello. Quest’ultimo è riuscito ad ottenere una riunione pubblica allargata alle forze di maggioranza e opposizione nel corso della quale la società illustrerà i propri intendimenti.

Presenti all’incontro la dirigente regionale Maria Adinolfi; per l’amministrazione provinciale di Caserta presenti l’assessore all’urbanistica Giovanni Mancino e il dirigente Michele Fracassi; per il comune di Aversa l’assessore Mattiello e il dirigente Ciro Navarra; Aniello Cesario per la Nuova Immobiliare srl, società che ha presentato il progetto. La dottoressa Adinolfi ha dichiarato di aver individuato questo progetto nelle linee guide dell’amministrazione provinciale per la gestione del territorio e ha indicato la città normanna quale zona dove, a fronte di un’alta domanda di edilizia economica, si riscontra una carenza di offerta di abitazioni di questo tipo.

Da parte sua, l’assessore Mattiello ha ricordato, ancora una volta, che la potestà nel settore urbanistico spetta all’amministrazione comunale e che nulla può essere imposto. In aperta polemica con il titolare della società immobiliare che accusava l’amministrazione comunale di “un’inerzia passiva di oltre 10 anni sulla vicenda”, ha sollecitato “ad illustrare i propri intendimenti, il progetto in maniera trasparente e schietta in una seduta pubblica che veda presenti forze politiche di maggioranza ed opposizione”, con l’impegno a dare una risposta sull’argomento.

La dottoressa Adinolfi, invece, ha anche sottolineato che “la proposta pervenuta a seguito dell’avviso pubblico per housing sociale è finalizzata non solo ad incrementare la quota di edilizia sociale per le fasce deboli, ma anche l’insieme dei servizi per migliorare la qualità di vita sul territorio”. Dichiarazioni che fanno disperare quanti in città hanno timore che in quella area si riverseranno colate di cemento.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico