Teverola

Gli incontri di “Cafè Philo” alla Libreria Mondadori

Cafè philoTEVEROLA. Già il titolo è intrigante: “Non solo per profitto”. Il terzo incontro con il “Cafè Philo” ruoterà attorno a una tematica di stringente attualità, anche alla luce della congiuntura economica internazionale.

La serenità economica è divenuta più importante della serenità? Questo il quesito di fondo al quale risponderanno, confrontandosi con il pubblico, Oreste Trabucco e Francesco Esposito. L’interessante e originale iniziativa, moderata da Renato Massirè Buffardi, è in programma venerdì 15 aprile, alle 18, presso la libreria Mondadori all’interno del centro commerciale “Medì” di Teverola. Benessere economico, rincorso con tutti i mezzi e a ogni costo, e ricerca di noi stessi, attività interiore logorata proprio dalla frenesia del guadagno, sono i binari sui quali correrà il treno del dibattito.

Ad animare la discussione ci saranno due esperti con un pedigree di tutto rispetto: Oreste Trabucco, docente di storia della scienza alla facoltà di Scienze della formazione dell’università “Suor Orsola Benincasa” di Napoli; e Francesco Esposito, direttore amministrativo del Dipartimento di salute mentale Asl di Caserta. Come già detto, l’incontro sarà moderato dal giovane Massirè Buffardi, figlio del professor Gianfranco Buffardi, direttore dell’Istituto di scienze umane ed esistenziali (Isue) di Napoli, e tra i più apprezzati e valenti psichiatri e psicoterapeuti d’Italia.

Ma come nasce, qui da noi dove la cultura sembra un optional, e per dirla con Tremonti “non si mangia”, un’iniziativa così lodevole e coraggiosa come il Café philo? “L’obiettivo – spiega Massirè Buffardi, ideatore e promotore del progetto – è mostrare alle persone che si può partecipare ad un evento culturale e trarne appagamento anche se non si ha una conoscenza specifica dell’argomento e, quindi il linguaggio cercherà di essere il meno tecnico possibile”. E proprio il pubblico, come nei due precedenti incontri, reciterà un ruolo di primo piano. Ai presenti sarà concesso ampio spazio per approfondire questioni apparentemente ostiche.

“In Italia, come in alte parti d’Europa e del mondo – osserva con acume Massirè Buffardi – assistiamo ad un fenomeno di svendita del nostro desiderio di conoscenza, a vantaggio della voglia di guadagno. Il mito della società ci allontana dalla ricerca su noi stessi? La serenità economica è divenuta più importante della Serenità? Questi – conclude Buffardi – sono alcuni degli interrogativi ai quali cercheremo di dare una risposta nel corso dell’incontro”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico