Sant’Arpino

Di Santo fa l’in bocca al lupo agli organizzatori di PulciNellaMente

Eugenio Di SantoSANT’ARPINO. “Il grande successo dello scorso sabato non è che l’ulteriore conferma del consenso che, di anno in anno, conquista PulciNellaMente”.

Questo il commento del sindaco Eugenio Di Santo a pochissimi giorni dalla partenza dell’omonima rassegna di teatro scuola che, sabato, ha visto l’assegnazione del Premio alla Carriera al maestro Luigi De Filippo.

“Anche quest’anno – dichiara il primo cittadino – siamo all’inaugurazione di PulciNellaMente e, sabato mattina, abbiamo avuto il grandissimo onore di avere a Sant’Arpino uno dei più celebri rappresentanti del panorama artistico italiano oltre che una delle figure più carismatiche ed amate del teatro, il maestro Luigi De Filippo, figlio del grande Peppino, gigante della comicità e attore di inarrivabile maestrìa. Luigi De Filippo è indubbiamente il degno erede di una delle più grandi famiglie di attori, registi e commediografi e di colui che è stato definito il continuatore della tradizione delle fabulae atellane. La nostra amministrazione – continua – ha voluto fortemente questa manifestazione che è cresciuta negli anni, che ha ricevuto tanti attestati di riconoscimento e che, oggi, rappresenta un imperdibile appuntamento culturale a livello nazionale. Per noi, dunque, è motivo di vanto e di orgoglio ospitare questa rassegna di teatro scuola, innanzitutto perché la scuola rappresenta il nostro futuro e, poi, perché i ragazzi la aspettano, ogni anno, con trepidazione, in quanto è per loro l’occasione di vivere un’esperienza indimenticabile. Infine, non si può non collegare questa rassegna ad un importante ed insostituibile momento di socializzazione e di valorizzazione culturale e sociale del nostro territorio. E mancano ormai davvero pochissimi giorni alla partenza della tredicesima edizione di quello che rappresenta da anni, per i santarpinesi e non solo, un appuntamento immancabile. Per questo desidero fare il mio in bocca al lupo agli organizzatori, Elpidio Iorio, Antonio Iavazzo e Carmela Barbato e all’intero staff della rassegna per la grande avventura che li aspetta. A tutti loro va il mio plauso e quello dell’intera amministrazione comunale – conclude di Santo – per aver dato vita e consolidato, negli anni fino ad oggi, un evento che ci rende orgogliosi di essere santarpinesi e che rappresenta una tradizione per grandi e piccoli e per tutti quelli che amano il teatro”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico