Sant’Arpino

Al via la 13esima edizione di PulciNellaMente

 SANT’ARPINO. Venerdì 29 aprile si alza il sipario sulla XIII edizione di PulciNellaMente, tra i più prestigiosi appuntamenti di Teatro Scuola in Italia.

Sant’Arpino, cittadina della provincia di Caserta sorta sulle rovine dell’antica Atella nota nel mondo letterario per aver dato i natali al teatro italico con le Fabule Atellane, ancora una volta ospiterà spettacoli portati in scena da scuole di ogni ordine e grado provenienti da diverse parti d’Italia. Stamattina a Napoli, presso la Saletta Rossa della Libreria Guida Portalba, si è svolta la conferenza stampa di presentazione. Tra gli altri hanno presenziato il Console Generale degli gli Stati Uniti Donald L. Moore, l’editore Mario Guida, l’assessore del Comune di Sant’Arpino, Giuseppe Lettera, in rappresentanza del sindaco Di Santo, il Presidente del Co.D.I. Ernesto Capasso e il Presidente Regionale di Legambiente, Michele Buonomo.

Il Direttore Generale, Elpidio Iorio, ha illustrato dettagliatamente il programma. Circa 80 le scuole in concorso, oltre 60 gli eventi inseriti nel cartellone della rassegna che per oltre dieci giorni (si concluderà domenica 8 maggio) trasformerà Sant’Arpino in una sorta di “Giffoni del Teatro Scuola“. A dire il vero, quest’anno l’evento, curato nei minimi particolari dagli ideatori e promotori di PulciNellaMente – Iorio, Antonio Iavazzo e Carmela Barbato, prevede una serie di appuntamenti che si svolgeranno oltre i canonici dieci giorni della rassegna. Tra le vicinanze istituzionali, ancora una volta primeggia quella prestigiosa del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, che ha destinato a PulciNellaMente quattro medaglie – premio.

Anche il Governo ha voluto testimoniare attenzione e interesse per la rassegna, attraverso il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Gianni Letta, che in una nota inviata agli organizzatori tra l’altro scrive: “Invio un saluto affettuoso agli organizzatori di PulciNellaMente che, anno dopo anno, pur tra mille difficoltà, continuano a far sognare generazioni intere di scolaresche attraverso la magia del teatro. A loro rivolgo un particolare apprezzamento per il lavoro e per l’entusiasmo che dedicano a questa iniziativa in particolare ed all’obiettivo generale di avvicinare anche i più piccoli al teatro, attingendo a quel ‘grande giacimento’ rappresentato dalla nostra cultura. Complimenti ed un grande in bocca al lupo a tutti per continuare a sentirci tutti insieme, attraverso il teatro, figli di un’unica grande nazione”.

 Gli appuntamenti in programma, così come per il passato, approfondiscono con linguaggi originali e suggestivi non solo le tematiche dell’arte, del teatro, della cinematografia, ma anche quelle del disagio sociale, della devianza, della convivenza democratica, della legalità, dell’ambiente, della pace. Quattro le sezioni di concorso: dal teatro ai cortometraggi, passando per le perfomance artistiche di vario genere e per i lavori della sezione Arteteca finalizzati alla valorizzazione dell’artigianato locale.

Di particolare prestigio le personalità dello spettacolo e della cultura che legano il proprio nome a PulciNellaMente 2011, a partire da quella del Premio Nobel Dario Fo (in passato già ospite dell’evento) che ha firmato il manifesto della XIII edizione. Testimonial sarà, invece, Vincenzo Cerami che verrà a Sant’Arpino per incontrare alunni, docenti ed operatori culturali. Il Premio PulciNellaMente alla Carriera è stato conferito a Luigi De Filippo. Il Premio Speciale 150° Unità d’Italia è stato attribuito al Presidente Emerito della Corte Costituzionale Francesco Paolo Casavola che nella cittadina atellana terrà una vera e propria lectio magistralis.

La rassegna, che quest’anno sarà dedicata all’indimenticabile Regista Mario Monicelli, è patrocinata dal Ministero dei Beni Culturali, dalla Regione Campania e dalla Provincia di Caserta, e si avvale della partnership organizzativa del Comune di Sant’Arpino, dell’Unpli di Caserta, della Pro Loco di Sant’Arpino, e del circolo atellano di Legambiente “Geofilos”. I Premi PulciNellaMente 2011 saranno invece consegnati all’inviato del TG1 Pino Scaccia, all’editore Mario Guida, all’intellettuale Ugo Gregoretti, agli attori Marco D’Amore, Germano Bellavia, Gianni Ferreri e Gianfranco Gallo, allo sceneggiatore finalista ai David di Donatello, Filippo Gravina.

Ma, come detto, quest’anno PulciNellaMente vivrà una serie di appuntamenti successivi alla conclusione della dieci giorni, tra cui gli incontri con il giornalista Paolo Brosio (29 maggio) e i magistrati Raffaele Cantone e Gherardo Colombo (giugno). Puntuale come sempre tornerà lo spazio dedicato ai libri, “Pulci Editoria”, con le presenze degli autori Vittorio Marsiglia, Carlo Missaglia, Gianni Simioli e Claudio Fabretti. Tra gli spettacoli si segnalano il concerto dell’Orchestra Popolare Casertana, e la proiezione del film atellano “Giulia Sala” di Concetta De Cristofaro e Michele Cinquegrana, tratto da un’opera di Roberto Russo.

Grande spazio riservato, come da tradizione, alla solidarietà con una raccolta fondi in favore dell’Associazione “Olimpiadi del Cuore” di Paolo Brosio al fine di contribuire a realizzare i progetti sociali avviati nell’ex Jugoslavia. Grazie, infine, al media partner “Atella.Tv”, gli eventi della rassegna saranno trasmessi in streaming diretta live o ondemand su http://www.atella.tv/.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico