San Nicola la Strada - San Marco Evangelista

Inaugurato il teatro comunale “Plauto”

SAN NICOLA LS. Emozione, commozione ed orgoglio, tanto si percepiva giovedì 28 aprile quando è stato inaugurato ufficialmente il Teatro Comunale “Plauto”, nella zona mercatale “Le Botteghe del Centurione”.

Circa mille persone, cittadini sannicolesi e non, hanno voluto presenziare al taglio del nastro. Il Teatro Comunale “Plauto” è una struttura bellissima e funzionale e, come ha avuto modo di dichiarare il presidente della Provincia, Domenico Zinzi, rappresenta un vanto non solo della Città di San Nicola la Strada e dell’intera Provincia di Caserta, ma di tutta la Regione Campania poiché un complesso polifunzionale di uguale portata non esiste sull’intero territorio regionale.

La struttura è stata progettata dall’ingegner Vincenzo Russo Spena e realizzata dalla Ati Di Bello-Mottola, con una capienza di 600 posti a sedere, dotata di tutte le dovute pertinenze ed ha, in particolare, un grandissimo parcheggio che si estende per ben 14mila metri quadri. Il classico taglio del nastro è stato eseguito oltre che dal sindaco Angelo Pascariello, dall’assessore ai lavori pubblici Giovan Battista Zampella, dal presidente del Consiglio comunale Gabriella D’Ambrosio, anche dal presidente Zinzi e dal soprano Katia Ricciarelli, gradita madrina della serata.

Il sindaco Pascariello, nel suo intervento, non privo di emozione, ha tenuto a ringraziare, ancora una volta, tutti suoi collaboratori che hanno contribuito al raggiungimento di determinati ed importanti risultati. Ha poi precisato che il teatro sarà il contenitore di tutte le istanze culturali dei cittadini di San Nicola la Strada, di cui terrà conto chi andrà a gestire questo stupendo “gioiellino”, scelta che toccherà alla prossima amministrazione comunale.

Molto apprezzato è stato lo spettacolo inaugurale allestito dal maestro Nunzio Areni e presentato da Pasquino Corbelli, diviso in due parti, prima con l’orchestra “Johann Strauss” e il Coro della Civica Accademia Musicale “Arturo Toscanini” con i solisti Rosa Francescone, Grazia Ricciardi, Giacomo Mosca e Luigi Ricciardi, con l’orchestrazione e la direzione del maestro Franco Damiano, poi la ‘900 Big Band con l’applauditissima ed apprezzata esibizione di Katia Ricciarelli conclusasi con una stupenda rielaborazione dell’Ave Maria, come segno di augurio per questa nuova importante struttura.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico