San Marcellino

Elezioni, l’Ancora fa “poker” di comitati

 SAN MARCELLINO. E’ stata inaugurata domenica 10 aprile, alle ore 11, in corso Italia 70, la quarta sede dell’associazione “Ancora”, capeggiata dal candidato sindaco Anacleto Colombiano.

Una grande folla, entusiasmo ed evidente partecipazione per l’ennesimo incontro pubblico organizzato dalla nuova coalizione, che vede quasi definitivo il programma politico che verrà presentato a breve. L’intervento iniziale, che ha dato apertura all’assemblea, è stato fatto dall’ex sindaco Luigi Bocchino, spalla forte dell’associazione, che ha ringraziato tutto il popolo di San Marcellino per l’assidua partecipazione. “La politica è un servizio – ha precisato Bocchino – ed è per questo che noi dell’Ancora vogliamo offrire un servizio a favore di tutti, soprattutto a favore delle persone più bisognose, come chi ha perso il lavoro, famiglie monoreddito. Vogliamo, dunque, cogliere in pieno i bisogni dell’intera collettività”.

La parola è poi passata al candidato consigliere Luigi De Cristofaro, in qualità di rappresentante della zona confinante con Trentola Ducenta. Entusiasmato dalla presenza di molti sostenitori, De Cristofaro ha ringraziato tutti per la presenza, perché è proprio in questo modo che si può avere dimostrazione di quanti credono in lui e nelle sue capacità. Infine, c’è stato l’intervento del candidato sindaco Colombiano. “Ringrazio De Cristofaro per essere entrato nella nostra squadra – ha sottolineato Colombiano – perché una persona valida come lui merita di stare in un gruppo valido come l’Ancora. Personalmente – ha continuato il candidato sindaco – penso che un solo De Cristofaro valga tre candidati di maggioranza. E’ un candidato competente e crediamo tutti in lui e nelle sue potenzialità”.

Colombiano ha concluso il suo intervento con una breve digressione sui problemi attuali dell’amministrazione e i debiti maturati da essa che, all’indomani della vittoria, la nuova coalizione si troverà ad affrontare. All’esterno della sede, è stato allestito, come di consueto, uno stand attraverso il quale si poteva rispondere a questionari anonimi ed evidenziare, attraverso le risposte, i problemi principali della comunità.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico