San Marcellino

D’Angiolella si candida con “La Rosa”

Francesco D’Angiolella SAN MARCELLINO. “Ci sembra doveroso ringraziare il professor D’Angiolella per aver accettato definitivamente di collaborare con il gruppo ‘La Rosa’. Anche con la sua adesione, purtroppo, rimangono difficoltà a completare la lista.

Ma come abbiamo ripetuto nelle quattro manifestazioni pubbliche che abbiamo tenuto ci batteremo fino all’ultimo secondo per dare la possibilità a quella parte sana del paese di andare a votare contro i mercanti della politica”. Queste le parole del candidato consigliere della lista “La Rosa” Pasquale Dongiacomo, alla notizia ufficiale della candidatura dell’ex consigliere della lista Bilancia, Francesco D’Angiolella, con la coalizione capeggiata da Giovanni Cacciapuoti.

“La nostra è una cittadina in cui il suo sindaco uscente apre la campagna elettorale chiedendo voti per continuare l’opera di bonifica e di cambiamento che ha iniziato dal 2006 – continua Dongiacomo. Quest’opera di bonifica e cambiamento, lo sanno anche i sassi, è stata caratterizzata dal clientelismo, dall’assistenzialismo e dall’amplificazione di tutti i difetti della parte peggiore dell’amministrazione precedente. Questi cinque anni di amministrazione Carbone sono stati cinque anni di totale assenza della politica”.

“Il potere è stato utilizzato – spiega il candidato consigliere – solo per creare sudditanza e non per favorire la trasparenza, la meritocrazia, lo sviluppo economico e sociale del nostro paese. Tutto questo ha fatto, da una parte, rafforzare l’idea che sono tutti uguali e, dall’altra, che solo chi tace anche di fronte ad ogni forma di ingiustizia e negligenza, commessa da chi detiene il potere, può sperare di ottenere qualcosa”.

“E’ chiaro – incalza Dongiacomo – che in questo clima elettorale inquinato il cittadino si aggrega a questo o a quel personaggio che ritiene vincente, forte, indipendentemente dalle sue virtù o vizi politici. Questo spiega il perché molti dei nostri si sono lasciati sedurre da Carbone e Colombiano. Certo vi sono anche degli imbecilli che sostengono che in tanti, anche in questi ultimi giorni, ci hanno lasciato perché non condividevano la nostra linea politica e programmatica. In verità – chiarisce il candidato – quelli che ci hanno lasciati lo hanno fatto chi per quieto vivere per le pressioni ricevute, chi per viltà e chi per la prospettiva di un privilegio personale. Comunque noi ripetiamo che cercheremo di dare un’alternativa a queste due “Bilance” truccate per impedire che il paese perda altri cinque anni. Se non ci riusciremo ci scusiamo con quelli che hanno creduto in noi ma più di questo non possiamo e non sappiamo fare”. Infine, Dongiacomo rivolge un invito a tutti i cittadini: “Chi volesse entrare in lista in questi ultimi giorni può farlo contattando il numero 331.7346139”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico