Parete

Estorsioni con coccodrillo, Cristofaro arrestato per evasione dai domiciliari

 PARETE. Lo scorso anno fu arrestato dalla Dia perché cercava di estorcere il pizzo ai negozianti di Orta di Atella accompagnato da un coccodrillo.

Mercoledì i carabinieri della stazione di Trentola Ducenta lo hanno arrestato dopo che, nel corso di un controllo, hanno scoperto che era evaso dagli arresti domiciliari e passeggiava per le strade di Parete. A finire in manette “Tonino ‘e Cesa”, al secolo Antonio Cristofaro, 30 anni, nativo di Cesa, ritenuto dagli investigatori organico al clan camorristico dei “Casalesi”. L’uomo, dopo le formalità di rito, è stato rinchiuso in camera di sicurezza in attesa del processo con rito direttissimo con l’accusa di evasione.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, Virgilio difende l'ex Giunta Sagliocco: "Ma di quali debiti parla la maggioranza?" - https://t.co/JiDvmKRXY7

5 ospedali casertani su 6 senza direttore sanitario: Fials chiede nomine all'Asl - https://t.co/nFLnyZEGyd

Parete, occupazione aree pubbliche: duro scontro tra il sindaco Pellegrino e il Pd - https://t.co/J5mvpSFDsp

Migranti morti nel Mediterraneo, Lucio Romano: "Non usare tragedie per scopi elettorali" - https://t.co/UrS13tkGQI

Condividi con un amico