Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Nasce a Mondragone il Movimento 5 Stelle

 MONDRAGONE. Nasce il Movimento a 5 stelle a Mondragone, l’idea nasce tra amici che hanno in comune l’amore per la Città e l’odio per i faccendieri attuali politici.

Il movimento deve ancora fare la formazione del direttivo e dei partecipanti e si è già sfiorata la rissa con alcuni mondragonesi servi della politica e del malaffare a tutti i livelli e con tutti i partiti. Già in fase di nascita i fondatori mettono subito in cattiva luce lo stato politico in cui versa la città preda e ostaggio politico di una logica dei favoritismi legata ad una classe politica abituata a ricambiare il favore al cittadino per il voto ricevuto in cabina elettorale. Più favori si fanno, più voti si prendono.

Sono tutti amici e amici di amici, la catena di sant’Antonio della camorra come sempre. Non esiste più un centro serio e una classe politica dirigente di valore, si va da destra a sinistra negli anni scorsi solo in virtù di dove soffia il vento e dove c’è da piazzare consiglieri e assessori senza importanza di alcun fine ideologico e morale, si va per prendere lo stipendio o i gettoni di presenza per arrotondare o avere un posto di lavoro.

Le facce sono sempre le stese una volta come maggioranza e una volta come opposizione, da anni i soggetti sono legati alle logiche spartizionistiche per le poltrone e gli incarichi da affidare. Alcuni si presentano come appartenenti a un gruppo e poi si dichiarano fuori, oppure fanno leva per far cadere le amministrazioni, una volta messi d’accordo con i futuri vincitori per avere future poltrone. Sembra la trama di un fil già visto e rivisto, ormai la gente non si fida più della politica di questa politica del malaffare fine a se stessa e non per il bene della comunità. Manca una classe nuova dirigente, manca gente di classe, forte capace decisa. Mancano i giovani.

Chi potrà mai fare qualcosa per la città se ognuno ha solo interessi personali da soddisfare? Ci siamo mai chiesti se chi ci governa ha una lista di priorità per la città? Cosa fanno gli assessorati mese per mese? Cosa è stato prodotto di positivo? Cosa si è fatto di negativo? Obbiettivamente. Ma i consiglieri gli assessori e il Sindaco quanto sono presenti fisicamente sul comune a seguire le problematiche e a risolverle? Ognuno ha poco tempo, alcuni perche si dedicano al proprio lavoro statale e sicuro, e non ha poi molto tempo per le problematiche comunali, altri perché sono spenti e inattivi menefreghisti dei 1000 problemi da risolvere della Città. Un sindaco che si trovava all’opposizione con la maggioranza dei nuovi eletti non conosceva lo stato dei fatti in merito alla gravissima situazione debitoria? Cosa ha risolto fino ad ora? Un vicesindaco solo figura sulla carta orami opaco – un assessore all’ambiente che non si vede mai in giro a far pulire i cumuli di spazzatura e a bonificare le numerose discariche illegali però su Facebook è sempre presente.

A proposito di illegalità, ma esiste una delega alla legalità? C’è talmente tanta illegalità nella città e sul comune. E’ legale che ci sia una discarica privata a cui il comune paga mensilmente il fitto? E di chi sarà mai il fittuario? E’ legale che non siano state fatte le bonifiche dei territori, eppure c’è una legge ad aggravio penale che sentenzia “ arresto per mancata bonifica” mancati atti d’ufficio “omissione di gravi atti di ufficio” Ormai si dubita anche sulle forse dell’ordine che non assolvono i proprio doveri e fanno rispettare la legge. Come mai i cittadini Mondragonesi hanno pagato e continuano a pagare una discarica costata oltre 400 mila euro e mai terminata ? Lo sapete di chi era la terra? Come mai vista la discarica ci sono cumuli di spazzatura in periferia? Come mai c’è una nuova ditta per i rifiuti e nessuno sa nulla? Come mai sono stati tolti i cassonetti acquistati proprio dalla amministrazione attuale? Come mai non si è svolta una regolare gara di appalto per l’acqua? Ma in tutto questo dov’è l’opposizione, ma c’è una opposizione? E per fare cosa? Forse non serve una maggioranza ne un’opposizione perche tutti cenano allo stesso tavolo d’amore e d’accordo.

Eco4, la Camera nega uso intercettazioni per Landolfi e in ultimo mancava solo che l’avvocato Zannini solido e arroccato difensore mondragonese dei camorristi, abbia tolto il carcere duro a Gagliardi, così da far capire bene chi deve comandare in futuro la città a favore di questi ultimi. A chi affidarsi a chi credere a quale partito aderire? La battaglia è solo all’inizio il bello deve ancora cominciare.

Siete invitati tutti a iscrivervi al gruppo facebook “Movimento 5 stelle Mondragone” o mandare una mail a: movimento5stellemondragone@mail.com.

MOVIMENTO CINQUE STELLE

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico