Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

“Il Re muore”, la compagnia Etérnit al Teatro Mercadante

 MONDRAGONE. Grande successo di pubblico per l’associazione culturale Etérnit di Mondragone che anche ieri ha registrato il tutto esaurito per la quarta replica dello spettacolo “Il re muore”, …

… in cartellone al teatro Mercadante di Napoli dal 31 marzo al 10 aprile, coprodotto a fianco delle realtà campane Solot Compagnia Stabile di Benevento, o.n.g.-Teatri, in collaborazione con Tourbillon Teatro e Teatro Stabile di Napoli. La partecipazione di Etérnit a questo progetto, costituisce il risultato della forte collaborazione creativa ed artistica del regista Pino Carbone con Luigi Morra, direttore artistico dell’associazione Etérnit; una collaborazione collaudata già da diversi anni che ha visto i due artisti impegnati insieme nella produzione di diversi lavori.

Nella rilettura di Pino Carbone “Il re muore” racconta la morte annunciata di un re, sovrano di un regno in decadenza, destinato a scomparire nonostante lotti disperatamente per affermare la sua esistenza, ritrovata e riconosciuta quando ormai è troppo tardi, quando cioè nessuno ascolta più i suoi ordini e fuori tutto sta svanendo.Lospazio scenico diventa metafora di un luogo protetto, circondato da un mondo in rovina, dove gli attori Andrea de Goyzueta, Francesca De Nicolais, Giovanni Del Monte partecipano insieme ad un continuo processo creativo, un lavoro, una messa in scena di una storia in cui il presente rappresenta l’unica salvezza. Ne “Il Re Muore” Luigi Morra partecipa in qualità di aiuto regia, mentre le musiche dello spettacolo sono affidate ai Camera, realtà musicale campana prodotta da Etérnit.

“Il 2011 – commenta Morra – sarà un anno che vedrà impegnata Etérnit su molteplici fronti artistici e culturali. Tra le prossime attività in cantiere: il lavoro discografico in prossima uscita dei Camera, nuovi lavori teatrali, la realizzazione di un progetto artistico-editoriale legato al territorio domiziano”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico