Italia

Solo in casa, bimbo precipita dalla finestra e muore

 ROMA. Un bimbo di 4 anni è morto nella notte tra il 25 e 26 aprile al Policlinico Umberto I di Roma dopo essere precipitato dal terzo piano di un palazzo nel quartiere Torpignattara, alla periferia della Capitale.

Il piccolo, figlio di una coppia di cinesi, entrambi commercianti di 36 e 37 anni, era stato lasciato solo in casa dai genitori e poi dal proprio cugino di 27 anni nel pomeriggio di Pasqua. Giocava sul suo lettino, posto sotto una finestra dell’appartamento di via Eratostene, dove la famiglia vive in affitto. All’improvviso, dopo essersi arrampicato sul davanzale, ha perso l’equilibrio ed è volato giù dal terzo piano dello stabile.

Il dramma ha sconvolto il quartiere: numerosi passanti hanno assistito atterriti alla scena e le loro urla hanno attirato l’attenzione di una pattuglia dei carabinieri di Torpignattara, che era ferma nelle immediate vicinanze del luogo dell’incidente. Il bambino è stato immediatamente trasportato in codice rosso all’Umberto I, ma le sue condizioni erano apparse subito disperate. La prognosi non era stata sciolta, perchè i medici avevano riscontrato numerose fratture su tutto il corpo e alla testa, zona dove si è sviluppato un importante edema ed un vasto ematoma. Nella notte il decesso. I carabinieri hanno denunciato a piede libero i genitori e il cugino per abbandono di minori.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico