Gricignano

Us Navy, da tre mesi senza stipendio: protestano gli operai Mirabella

 GRICIGNANO. Tornano in stato di agitazionei circa 150 operai della Mirabella Spa di Gricignano, impiegati nella cittadella americana Us Navy.

Nella mattinata di martedì, i lavoratori hannotenuto un sit-in prima fuori agli uffici della società, per poi spostarsi dinanzi all’entrata della cittadella. Da tre mesi non ricevono lo stipendio e chiedono un intervento immediato dell’azienda, criticando anche l’atteggiamento definito “poco incisivo” dei sindacati.Proprio con i rappresentanti sindacali, che hanno riferito di avviare un ciclo di incontri con la società subito dopo le festività pasquali, si sono registrati momenti di tensione durante lo sciopero.

I lavoratori hanno chiesto maggiore coinvolgimento e rappresentanza nelle trattative con l’azienda affinchè si proceda non solo all’immediato pagamento degli arretrati ma anche ad un’intesa che eviti, in futuro, situazioni debitorie. Infatti, non è la prima volta che gli operai rimangono a bocca asciutta: lo scorso anno, il 2 luglio, si verificò una situazione analoga e l’azienda provvide il giorno successivo al pagamento delle spettanze.

“E’ sempre la stessa storia, ogni tanto capita che per farci pagare dobbiamo attuare forme di protesta, altrimenti fanno finta di niente. Ma noi a casa abbiamo delle famiglie, si rendono conto che non le possiamo mandare avantise ci lasciano per mesi interi senza stipendio?”. Questo, in sintesi, il pensiero comune degli operai che ora auspicano si raggiunga un accordo in questa settimana, senza attendere il termine delle festività. Anche perché a Pasqua avranno poco da festeggiare.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico