Napoli Prov.

Puzza, Libera chiede intervento della commissione

 GRICIGNANO. Il presidente del circolo “Libera Gricignano”, Gennaro Pacilio, ha indirizzato alla commissione straordinaria una lettera in cui si fa portavoce del problema della “puzza” che affligge da tempo la comunità di Gricignano e quelle dei paesi limitrofi.

“Nelle ore serali, e notturne principalmente, – scrive Pacilio – ma da alcuni giorni anche nelle ore mattutine e pomeridiane, un odore nauseabondo investe tutta la cittadinanza rendendo invivibile le nostre strade e si è costretti a barricarsi in casa. Poniamo, dunque, all’attenzione della commissione questa segnalazione”. Libera comunica di aver raccolto numerose lamentele da parte di cittadini che hanno riferito di continui andirivieni di autocompattattori nei pressi della stazione ferroviaria di Gricignano e la presenza anomala di gabbiani in zona. Si presume che tale problema dipenda dalle lavorazioni di un nuovo opificio, insediatosi circa un anno fa nella zona industriale, che, da notizie assunte, dovrebbe trattare solo materiale ferrosi. Si chiede, pertanto, di verificare la regolarità di tali lavorazioni e, in ogni caso, controllare che lo smaltimento di questi rifiuti sia effettuato rispettando le regole previste dalla normativa in questione”.

Altra probabile “fonte della puzza” sarebbe l’impianto di depurazione situato al confine tra Gricignano e Marcianise, per il quale il vicino comune di Orta di Atella ha inviato una denuncia specifica all’Arpac e all’Asl. La puzza, infatti, investe tutta la zona atellana, nell’area che circoscrive Gricignano, Succivo, Orta, fino ai limitrofi comuni napoletani di Frattamaggiore, Caivano e Crispano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico