San Giorgio a Cremano - San Sebastiano al Vesuvio

Sanità, Del Gaudio e Cosentino ospitano il ministro Fitto

da sin. Fitto e Del GaudioCASERTA. “Istituirò l’assessore alla Sanità, tra l’altro con l’obiettivo di creare una sinergia anche tra le strutture pubbliche con quelle private, per assicurare un’assistenza sanitaria a tutto tondo alla mia città”.

Lo ha detto Pio Del Gaudio, candidato sindaco al Comune di Caserta, per la coalizione di centrodestra, durante il convegno dal tema “Sanità pubblica e privata – nuovi impegni per nuove esigenze”, tenutosi oggi pomeriggio, presso il Crowne Plaza di Caserta. Presenti all’incontro, il subcommissario per la Sanità della Regione Campania, dott. Achille Coppola, il commissario straordinario Asl Caserta, dott. Paolo Menduni e il commissario straordinario dell’azienda ospedaliera Sant’Anna e San Sebastiano, Antonio Postiglione, i quali hanno lanciato diverse proposte per il miglioramento del sistema sanitario in città. Hanno partecipato, inoltre, il coordinatore regionale del Pdl, on. Nicola Cosentino, il vicecoordinatore vicario regionale Pdl, on. Mario Landolfi e il ministro per gli Affari Regionali, on. Raffaele Fitto. In platea, presente il coordinatore cittadino del Pdl, on. Giovanna Petrenga, il consigliere regionale, Angelo Polverino, l’on. Vincenzo D’Anna e diversi consiglieri e assessori provinciali della coalizione di centrodestra.

“E’ indispensabile creare una stretta collaborazione tra l’Ospedale di Sant’Anna e San Sebastiano e l’Azienda sanitaria locale – ha continuato Del Gaudio – per difendere la salute e il lavoro. E’ importante, che ognuno dia il contributo della propria esperienza e delle proprie idee. Da sindaco, ho intenzione di esercitare a pieno il mio ruolo in materia sanitaria, salvaguardando, soprattutto, i giovani e le fasce deboli, accendendo i riflettori sulle scuole che, prima di tutte, hanno il dovere di tutelare il diritto alla persona e il diritto alla salute”.

Del Gaudio lancia poi un’idea che, durante il convegno, è stata ben accolta dai relatori. “Nei primi cento giorni, nel caso in cui fossi eletto sindaco di Caserta, – ha proseguito il candidato sindaco – istituirò un registro dei tumori, utilizzando i dati che sono a disposizione dei medici di base e dei pediatri. Ma non solo. Per quanto riguarda il Piano Sanitario Regionale, farò in modo che l’Ospedale di Caserta sia ben collegato alla Variante Anas, in maniera tale che chiunque debba aggiungere il nosocomio, lo faccia senza restare imbottigliato in città”.

Parlando poi di Policlinico e, quindi, proiettandosi nel futuro. “Controllerò quotidianamente lo stato dei lavori del Policlinico, – ha spiegato ai presenti Del Gaudio – per tutelare il diritto dei Casertani e dei lavoratori. Mi candido a risolvere con molta determinazione lo stato di stallo del Policlinico, sia burocratico che tecnico. Nel ringraziare il Ministro Fitto, gli chiedo non solo di seguirci per quanto riguarda la sanità anche sul tema delle Infrastrutture”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico