Caserta

Marino incontra gli operai della Firema

Carlo MarinoCASERTA. Il candidato sindaco del centrosinistra, Carlo Marino, ha incontrato stamane davanti ai cancelli dell’azienda i 64 lavoratori della Firema, che hanno proclamato lo stato di agitazione e sono attualmente in mobilità.

Marino, accompagnato da Mimmo Pascarella della Federazione della Sinistra, ha portato innanzitutto la sua solidarietà: “Sono vicino alle rivendicazioni degli operai, tutti giovanissimi tra l’altro. Mi sono impegnato – fa sapere il candidato sindaco – a sensibilizzare il prefetto di Caserta e il commissario del Comune affinché venga convocato a breve un tavolo programmatico con i lavoratori per definire la questione. L’obiettivo è di garantire quanto prima la cassa integrazione e il loro reinserimento nell’azienda, restituendo un po’ di serenità alle famiglie”.

Marino aggiunge: “A Caserta c’è una questione-lavoro gigantesca, frutto di politiche di sviluppo scellerate e di una classe dirigente che fatica a portare a termine svolte importanti, come l’Accordo di Programma sulla reindustrializzazione, fermo al palo, con continue riunioni palliative. Ecco perché l’unico punto centrale del programma di governo per la città è il lavoro. Cominciamo dall’attuare interventi che possano consentire di mantenere il posto di lavoro a chi già ce l’ha”. Nel pomeriggio, inoltre, il candidato sindaco ha partecipato alla tavola rotonda dal titolo “Diritto all’educazione: il principio di uguaglianza”, in programma nella biblioteca del Seminario vescovile di Caserta dalle ore 13.30.

All’iniziativa hanno portato il loro contributo don Nicola Lombardi (direttore Isrr San Pietro Caserta,), Oscar Bobbio (Presidente del Gruppo Meic di Caserta), Corrado Caiola (presidente Lidu di Caserta), Angela Gionti (presidente Aimc di Caserta), Pasquale Giustiniani (Ordinario di filosofia Facoltà di Teologia), Adele Vairo (dirigente scolastico Liceo Manzoni di Caserta), modererà Vincenzo Farina (presidente Istituto Sant’Antida Onlus Caserta).

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico